--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

29enne schiacciato dal trattore - I datori di lavoro chiedono la libertà e sono pronti a ricorrere al riesame - Dal 13 novembre sono agli arresti domiciliari per omicidio colposo

“Non c’entriamo con la morte di Dumitru”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Botan Dumitru

Botan Dumitru

Soriano nel Cimino - Incidente mortale sul lavoro - I carabinieri sul posto

Soriano nel Cimino – Il trattore della tragedia 

Viterbo – (sil.co.) – “Non c’entriamo con la sua morte”, chiedono la libertà i datori si lavoro dell’operaio agricolo 29enne d’origine romena schiacciato dal trattore nel drammatico infortunio di cui è rimasto vittima lo scorso 19 giugno mentre caricava legna nei boschi di Soriano nel Cimino.

Dante Presciutti e Zekir Mahmudov, ai domiciliari dal 13 novembre con l’accusa di omicidio colposo, sono pronti a ricorrere al tribunale del riesame di Roma per chiedere la revoca o un alleggerimento della misura di custodia cautelare.

Presciutti è il titolare dell’azienda di Vetralla per cui Dumitru ha lavorato fino al fallimento avvenuto nel 2018, mentre Mahmudov è il vicepresidente dell coooperativa agricola Agripro di Caprarola, datore di lavoro della vittima al momento dell’infortunio,  il cui presidente è indagato a piede libero in quanto sarebbe il prestanome di Presciutti, titolare di fatto della ditta. 

Difesi dagli avvocati Francesco e Roberto Massatani e Samuele De Santis si sono già difesi durante l’interrogatorio di garanzia che si è svolto venerdì scorso, il 15 novembre, davanti al gip Francesco Rigato. E’ il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Viterbo che dopo cinque mesi dalla tragedia ha disposto la misura chiesta dal pm Stefano D’Arma e dal procuratore Paolo Auriemma.

Nel frattempo è stato depositato anche l’esito dell’autopsia sulla vittima. Botan Dumitro, nonostante la giovane età, era sposato e già padre di due bambini, il più grande dei quali un maschio di due anni e mezzo e una femmina di appena sei mesi, rimasti prematuramente orfani del papà. 


Articoli: “Botan Dumitru aveva il patentino, la sua morte è stata una disgrazia” – Muore schiacciato dal trattore, oggi l’interrogatorio dei datori di lavoro – Morto schiacciato dal trattore, altro incidente simile denunciato come caduta accidentale – “Messo alla guida di un trattore non idoneo e senza alcuna sicurezza” – Incidente mortale sul lavoro, due arresti per omicidio colposo – Stava recuperando legna col trattore quando si è ribaltato cadendo in un dirupo – Tre giovani vite spezzate in meno di due giorni


Condividi la notizia:
20 novembre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR