--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Commerciante ucciso in centro - Depositate 600 pagine di perizie a completamento del fascicolo delle indagini - C'è anche la ricostruzione della dinamica tramite Bpa

Omicidio Fedeli, Pang davanti alla corte d’assise il 13 gennaio

di Silvana Cortignani

Condividi la notizia:

Michael Aaron Pang

Michael Aaron Pang

Norveo Fedeli

Norveo Fedeli

Omicidio via San Luca - Gli avvocati Remigio Sicilia e Lilia Ladi

Omicidio via San Luca – Gli avvocati Remigio Sicilia e Lilia Ladi

L'avvocato Fausto Barili

L’avvocato Fausto Barili

Viterbo – Omicidio Fedeli, Pang davanti alla corte d’assise il 13 gennaio.

È stata accolta dal tribunale la richiesta di giudizio immediato della pm Eliana Dolce e fissata la prima udienza del processo al grafico pubblicitario statunitense, che sarà celebrato davanti alla corte composta da due giudici togati e sei giudici popolari.

Michael Aaron Pang, che per il delitto commesso rischia una condanna all’ergastolo,  è il 22enne residente a Overland Park nel Kansas reo confesso dell’omicidio del 74enne Norveo Fedeli, il commerciante barbaramente assassinato a colpi di sgabello in testa, nella tarda mattinata del 3 maggio, all’interno del suo negozio, la storica jeanseria di via San Luca, nel cuore del centro storico di Viterbo. 

Pang è recluso dal giorno successivo al delitto nel carcere di Mammagialla, quando è stato rintracciato e catturato a Capodimonte, cittadina sul lago di Bolsena che aveva scelto per il suo soggiorno in Italia.

Ai difensori Remigio Sicilia e Lidia Ladi e all’avvocato di parte civile dei familiari della vittima, Fausto Barili, sono state nel frattempo consegnate le ulteriori 600 pagine di perizie che vanno a completare il fascicolo delle indagini. Ci sono gli esiti degli accertamenti della polizia scientifica, l’autopsia del medico-legale Mariarosaria Aromatario e l’esito della Bpa relativo alla dinamica.

Bpa è l’acronimo di “Bloodstain pattern analysis”, ovvero la disciplina che si occupa dello studio delle macchie di sangue (bloodstain), delle traiettorie delle gocce di sangue che le generano e la morfologia dopo la loro deposizione (“pattern”).

In seguito a crimini violenti, la perdita di sangue ed il successivo deposito determinano schizzi e macchie di varie forme e dimensioni. Lo studio dei parametri delle proiezioni di sangue (angolo di impatto, dimensione, forma, substrati di impatto) consentono di ricavare l’origine e l’azione che hanno provocato il sanguinamento.

Le informazioni raccolte possono così essere poi usate per la ricostruzione della scena del crimine e per verificare l’attendibilità delle dichiarazioni rese dai soggetti coinvolti.

L’analisi della scena tramite Bpa può essere affrontata in due modi: tramite lo studio degli schizzi ematici rappresentati nelle fotografie o nei video del sopralluogo, oppure tramite una simulazione della scena del crimine, ricreando in laboratorio i movimenti e gli ambienti peculiari del caso specifico.

Sfruttando gli elementi riscontrati durante il sopralluogo, si riproducono i movimenti ipotizzabili per poi verificare se gli schizzi si distribuiscono come sulla scena reale. Per tali dinamiche si sfruttano manichini super snodati, capaci di assumere le molteplici posizioni possibili di un corpo umano, percuotendo nelle stesse aree identificabili dai rilievi autoptici, con l’utilizzo di sostanze fisicamente equiparabili al sangue umano.

I risultati permettono quindi di verificare le varie dinamiche ipotizzate, promuovendo quella che ricrea gli schizzi rinvenuti sulla scena reale. Nel banner in alto in questa pagina sono riportati dei fotogrammi di un caso già sviluppato in laboratorio e poi simulato in animazione 3D.

Silvana Cortignani


Multimedia: Videointervista: Parla la prima donna entrata nel negozio – Video: Omicidio in via San Luca – Commerciante ucciso a sprangate – Il sindaco: “Vittima trovata in un lago di sangue” – Fotocronaca: Negoziante ucciso a sprangate – Negoziante trovato morto in via San Luca – Omicidio in via San Luca


Condividi la notizia:
6 novembre, 2019

Omicidio in via San Luca ... Gli articoli

  1. Omicidio Fedeli, depositati i risultati di autopsia e rilievi della scientifica
  2. "Grazie ai facchini per la girata dedicata a Norveo"
  3. Omicidio Fedeli, nuovo prelievo di dna per lo statunitense Michael Pang
  4. Omicidio Fedeli, al via le perizie della scientifica di Roma
  5. "Una scena del crimine drammatica, come poche se ne vedono"
  6. Omicidio Fedeli, la scientifica sulla scena del crimine
  7. Omicidio Fedeli, l'ambasciata Usa vuole portare un dizionario a Pang
  8. Ha ucciso Fedeli e ha mangiato un kebab vicino al negozio del delitto
  9. Funzionari dell'ambasciata Usa in carcere per incontrare Pang
  10. “Norveo Fedeli per noi è un caduto sul lavoro”
  11. I parenti di Norveo: "Un omicidio brutale che non ha giustificazioni"
  12. Pang in carcere sta male, sarà visitato da uno psicologo...
  13. L'omicida di Fedeli punta a evitare l'ergastolo
  14. "Vicini al dolore della famiglia Fedeli"
  15. Resta in carcere l'assassino di Norveo Fedeli
  16. "Michael è incensurato, ha scontato con la messa alla prova la guida in stato di ebbrezza"
  17. "Pang era in trattative per rilevare un ristorante a Vetralla"
  18. Pang al gip: "Ho reagito a un'aggressione di Fedeli"
  19. "Un crimine efferato, i familiari della vittima pronti a costituirsi parte civile"
  20. "Il movente non è la rapina e non c'è premeditazione"
  21. Omicidio Fedeli, Michael Pang confessa: "Chiedo perdono"
  22. "Pang ha rischiato di uccidere mio figlio in un incidente"
  23. "Sogna in grande, spingi duro", sulla pagina Facebook di Michael una valanga di slogan motivazionali...
  24. Fedeli insospettito fotografò il ragazzo che lo avrebbe ucciso
  25. "Arresto di Michael Aaron per omicidio, la madre è sotto shock'"
  26. Pang negli Usa era stato già condannato, a nove mesi quando era minorenne
  27. "Basta con la violenza, dobbiamo costruire una città migliore"
  28. "Non parlava con nessuno, abitava qui e ogni tanto prendeva l'auto della donna con cui viveva"
  29. Oggi l'addio a Norveo Fedeli, è lutto cittadino
  30. "Michael Aaron è affranto e disperato, non era mai stato in carcere"
  31. Il brutale omicidio di Fedeli finisce sui media statunitensi
  32. Incensurato, americano e regolarmente in Italia
  33. "Omicidio in via San Luca, la fiaccolata è lodevole ma non è sufficiente"
  34. "Domani saremo tutti di un sentimento"
  35. Uccide Fedeli, si toglie i vestiti insanguinati e sale sul bus per Capodimonte
  36. I vestiti e le scarpe ancora sporchi di sangue in casa del ragazzo fermato
  37. "I cittadini hanno diritto a non avere timore"
  38. Bandiere a mezz'asta e un minuto di silenzio per Norveo Fedeli
  39. "Serve un piano di emergenza contro la criminalità"
  40. "Un uomo sempre sorridente e cordiale"
  41. "Speriamo si possa arrivare a una condanna definitiva quanto prima"
  42. Il presunto omicida di Fedeli fermato mentre passeggiava in piazza
  43. Fermato il presunto omicida di Norveo Fedeli
  44. "Bisogna rafforzare il controllo del territorio"
  45. Colpito alla testa e ucciso con uno sgabello, trascinato e nascosto dietro i vestiti appesi
  46. Feroce omicidio in pieno centro, gli abitanti: "Abbiamo paura..."
  47. "Il negozio era in disordine e a terra c'era tantissimo sangue..."
  48. Omicidio Fedeli, lutto cittadino e corteo silenzioso per le vie del centro
  49. Omicidio in via San Luca, sotto sequestro il negozio Fedeli
  50. "Norveo Fedeli, uomo buono e gentile"
  51. Norveo Fedeli ucciso a sprangate
  52. Omicidio in pieno giorno in un negozio in via San Luca
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR