--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Civita Castellana - I gruppi consiliari della Lega e di Fratelli d’Italia dopo la riunione congiunta delle commissioni di oggi

“Pd, Rifondazione comunista e Forza Italia non hanno mostrato attenzione alle problematiche sociali”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Civita Castellana - Piazza Matteotti

Civita Castellana

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Questa amministrazione, sin dal suo insediamento, si è preoccupata di tutelare gli interessi dei cittadini di Civita Castellana, in primo luogo difendendo le fasce più deboli e l’organizzazione di servizi sociali in grado di soddisfare le aspettative della collettività.

La prima sfida è stata quella di analizzare la convenzione per la gestione associata dei servizi sociali dell’ambito territoriale del Distretto VT/5, decisa dall’assemblea di sindaci nella seduta del 7 maggio, a cui ha aderito l’allora sindaco Gianluca Anglelelli e che di fatto spoglierebbe il comune di Civita Castellana dalla gestione dei servizi sociali.

Tale convenzione ha previsto la costituzione di un consorzio per la gestione dei servizi sociali, un modello gestionale che potrebbe penalizzare i cittadini e gli utenti di Civita Castellana.

E’ per questo che, dopo aver effettuato un incontro alla competente direzione regionale per l’inclusione sociale che ci ha fornito utili informazioni in merito, Lega e i Fratelli D’Italia hanno ritenuto opportuno coinvolgere nell’analisi e nelle scelte di una questione così importante per i cittadini di Civita Castellana tutti consiglieri, sia di maggioranza che di minoranza.

Nella riunione congiunta delle commissioni consiliari 1, 2 e 4, tenutasi in data odierna sono emerse posizioni contrastanti.

I rappresentanti del Movimento 5 Stelle, che ringraziamo, si sono associati alle preoccupazioni della maggioranza, condividendo la necessita di valutare modifiche allo schema convenzionale approvato dall’assemblea dei sindaci da sottoporre a tutti i consiglieri.

Invece, i rappresentanti del Pd, di Rifondazione comunista e di Forza Italia non hanno mostrato uguale attenzione alle problematiche sociali della collettività, non fornendo la loro disponibilità a partecipare a una commissione nella quale verranno proposte le modifiche da apportare allo schema convenzionale.

Ci dispiace della loro indisponibilità che avrebbe consentito di giungere ad una azione corale di tutte le forze politiche a tutela degli interessi dei cittadini di Civita Castellana.

I gruppi consiliari
Lega Civita Castellana
Fratelli d’Italia Civita Castellana


Condividi la notizia:
29 novembre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR