--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Blera - Dall’8 al 10 novembre cantine aperte

“Per San Martino ogni mosto diventa vino”

Condividi la notizia:

Blera

Blera

Blera – Riceviamo e pubblichiamo – “Per San Martino ogni mosto diventa vino”, dall’8 al 10 novembre cantine aperte a Blera

Tutto pronto a Blera per la dodicesima edizione di “Per San Martino ogni mosto diventa vino”, il tradizionale evento enogastronomico e culturale organizzato dalla Pro Loco in collaborazione con enti e realtà locali.

Le vecchie cantine del centro storico scavate nel tufo  saranno imbandite per offrire i migliori piatti della tradizione. Una manifestazione che attira ogni anno migliaia di persone.

Ricco Il programma degli eventi: passeggiate, ricostruzioni dei corredi funebri nelle necropoli e  artisti itineranti e gruppi musicali che animeranno i caratteristici angoli del piccolo centro storico per tutta la durata della manifestazione.  

E poi il buon cibo, saranno 11 le caratteristiche cantine aperte, a cui si aggiungono varie cantine merenda-aperitivo, che accoglieranno i visitatori con i migliori sapori della tradizione culinaria locale. Le cantine saranno aperte a cena nei giorni 8, 9 e 10 novembre a partire dalle ore 19 e il 9 e 10 novembre anche a pranzo dalle 12.

Il programma della festa e i  contatti per prenotare il proprio tavolo e i menù completi di ciascuna cantina sono disponibili sul sito della prolocodiblera.

Per chi non riesce a trovare posto nelle cantine, la Pro Loco allestisce in Piazza dei Papi il Tendone del Rifugiato, dove è possibile gustare carne alla brace, bruschette e vin brulé, il tutto accompagnato da ottima musica dal vivo.

“Per San Martino ogni mosto diventa vino” è ormai un appuntamento fisso dell’autunno della Tuscia e vuole valorizzare e a far rivivere il centro storico di Blera attraverso la riscoperta e la degustazione di prodotti tipici locali di alta qualità, come il pregiato olio di Blera, i tartufi scorzoni, la carne dei manzi di razza Maremmana che pascolano allo stato brado  e soprattutto tramite un rituale, quello del ritrovo in cantina, che sta perdendo il suo valore sociale.

Proloco Blera


Condividi la notizia:
6 novembre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR