--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Chiara Frontini (Movimento 2020) sulla campagna lanciata da Tusciaweb per la salvaguardia del Palazzo Papale

“Subito un crowdfunding per rimediare all’inedia di anni”

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Viterbo - La loggetta di palazzo dei Papi - Nel riquadro: Chiara Frontini

Viterbo – La loggetta di palazzo dei Papi – Nel riquadro: Chiara Frontini

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Uno dei simboli di questa comunità si sta sfaldando.

La nostra identità, il nostro marchio, quello che potrebbe essere il nostro brand, l’eredità più importante che la storia ci ha regalato.

Non c’è più tempo: urge rimboccarsi le mani e far valere tutto il nostro peso di città capoluogo al fine di lanciare una raccolta fondi, un crowdfunding, per salvare un luogo che rischia di essere irrimediabilmente danneggiato dal tempo e dall’incuria.

Noi siamo come sempre a disposizione quando si tratta di lavorare per il bene della città.

E’ innegabile infatti che il tempo abbia una grossa responsabilità ma anche la nostra inedia, la nostra assuefazione al brutto, il nostro assegnare priorità “elettive” a cose che non riguardano l’intera comunità invece che a quella storia che potrebbe fornirci un riscatto economico, culturale ed estetico, hanno la loro buona dose di colpa.

E’ nel nostro dizionario, ma probabilmente non in quello della politica che attualmente spadroneggia in città. Lì ci sono i cambi di casacca, le promesse che non mantenute, la coesione di facciata mentre dentro tutto si sgretola. Come quella facciata. Ci sono i rimpasti, deleghe che vanno e vengono, tasse alzate e soldi non recuperati.

Nel nostro dizionario parliamo di doveri. Di rispetto. Questa è un’ottima occasione per usarlo e riscattarsi da tutte le mancanze che ci hanno portato fino a questo punto.

Ve le lasciamo come note a margine, per chi volesse addentrarsi in una lettura più approfondita.

Chiara Frontini
Movimento Civico Viterbo 2020


Alla voce Cultura
“Il dovere principale dell’amministratore culturale “civico” è quello di tornare a raccontare la città in cui vive ricucendo, con il filo della cultura, gli strappi presenti nel tessuto della società onde consolidare e salvaguardare il “genius loci” e risvegliare quel senso di comune appartenenza che permette ai cittadini, in primo luogo, di conoscere, apprezzare e rispettare gli aspetti naturalistici, storici e culturali del luogo in cui vivono”.
Già rispettare.

Alla voce Economia
“Un’economia civica deve portare la comunità locale a riappropriarsi della città, dei suoi spazi e dei suoi significati, rendendo i cittadini allo stesso tempo fruitori e custodi della storia di cui sono eredi e della bellezza di cui fanno parte”.
Già custodi della storia.

Alla voce Bellezza
“la conoscenza permette di riconoscere la bellezza e diventa, pertanto, urgente insegnare a riconoscere la bellezza…” “L’educazione alla bellezza consente alle menti libere, oltre alla crescita personale, di immaginare una città a dimensione d’uomo libere dai condizionamenti della abitudine e della rassegnazione”.
E sottolineiamo rassegnazione.

Alla voce Città
“Le città sono un prodotto del tempo ma quando cessano di essere un simbolo d’arte, di bellezza e di ordine, esse stesse saranno ad esprimere e contribuiranno a diffondere la loro disintegrazione”.


Articoli: Giovanni Arena: “Il Palazzo Papale va salvato, non può rischiare il logorio” – Il Palazzo Papale si sta sfaldando… di Carlo Galeotti


Condividi la notizia:
28 novembre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR