--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cultura - La rassegna si tiene il 24 novembre e 1 dicembre

Torna l’appuntamento con Orte in cantina

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Orte - Piazza Colonna

Orte – Piazza Colonna

Orte – Riceviamo e pubblichiamo – Il 24 novembre e 1 dicembre torna Orte in cantina. 

È una manifestazione organizzata dall’associazione The Grove in collaborazione con la pro loco e il comune di Orte e l’Associazione romana sommelier. Ha come protagonista il vino e il cibo, la gente e il suo territorio, con l’obiettivo di realizzare un connubio tra cucina, cultura e arte attraverso percorsi enogastronomici.

Nata nell’autunno 2007, Orte in cantina è uno degli eventi più affermati ed attesi della Tuscia. Si svolge ogni anno l’ultima domenica di novembre e la prima domenica di dicembre.

Principale manifestazione dedicata al vino, è interprete delle più interessanti proposte enologiche, offrendo un’esperienza di grande interesse socio-culturale. Un percorso enogastronomico per appassionati, ma sempre di più per intenditori.

L’itinerario attraversa l’intero centro storico e consente, in una giornata, di visitare suggestive cantine del borgo, con la possibilità di degustare cibi gustosi e vini di qualità. 

Ogni partecipante riceve all’ingresso una sacca portabicchiere, un bicchiere riserva degustazione ed un badge con la mappa del percorso.

Le tappe si susseguono l’un l’altra, dall’antipasto al dolce, attraverso un rigoroso abbinamento di vini fino ad arrivare nella piazza centrale, piazza della Libertà, dove si preparano cartocci di caldarroste e vin brulé.

Musica live per tutta la durata della manifestazione con gli Scirockati (24 novembre) e i Vigili girati (1 dicembre).

Ci sono anche le bancarelle che vendono prodotti tipici e i vini degustati durante il percorso. Ad ogni gruppo è assegnata una guida. 

L’appassionante viaggio è arricchito, mattina e pomeriggio, da percorsi turistici per visionare il complesso sotterraneo della città, le chiese, i musei e i palazzi di particolare pregio.

Il vino è un’arte che non ama la solitudine e il piacere che si prova degustandolo si può considerare alla stregua di altre forme artistiche, come la musica e la pittura. È attraverso la condivisione d’intenti che si vuole avviare i consumatori alla conoscenza attenta di quest’arte.

Associazione The grove


Condividi la notizia:
18 novembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR