--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - È il bonus occupazionale della Regione Lazio annunciato dall'assessore Claudio di Berardino

Un milione di euro per assumere giovani che hanno partecipato al bando Torno Subito

di Daniele Camilli

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Viterbo - L'incontro con l'assessore Claudio Di Berardino

Viterbo – L’incontro con l’assessore Claudio Di Berardino

La sede della Regione Lazio

La sede della Regione Lazio

Viterbo - L'assessore regionale Claudio di Berardino

Viterbo – L’assessore regionale Claudio di Berardino

Viterbo – Incentivi alle imprese che assumo giovani che stanno partecipando o parteciperanno al bando Torno subito edizioni 2016, ’17, ’18 e ’19. E’ il bonus occupazione annunciato dall’assessore regionale Claudio Di Berardino quando è venuto a Viterbo, teatro Caffeina, lo scorso 6 novembre.

Un bando della Regione Lazio “che – come spiega una nota di via Cristoforo Colombo – rafforza le politiche di sostegno all’inserimento nel mondo del lavoro, sia dei giovani che stanno frequentando o frequenteranno percorsi di formazione altamente qualificati nell’ambito dell’iniziativa Torno Subito relativamente ai bandi edizioni 2018 e 2019, sia dei giovani che hanno partecipato all’iniziativa Torno Subito nelle precedenti annualità finanziate dal Por Fse 2014-2020 (edizioni 2016 e 2017) e che non hanno concluso il percorso con l’assunzione da parte delle imprese ospitanti nella seconda fase del progetto, o che lo hanno ottenuto ma sono attualmente disoccupati”.

Un modo per rispondere anche alla problematica dei neet, giovani che non studiano e non lavorano. Una scelta che rischia anche di diventare consapevole e voluta. Proprio per questo, una delle azioni cardine di Torno Subito, l’azione numero 23, prevede “l’integrazione sostenibile nel mercato del lavoro dei giovani, in particolare quelli che non svolgono attività lavorative, non seguono studi né formazione, inclusi i giovani a rischio di esclusione sociale e i giovani delle comunità emarginate, anche attraverso l’attuazione della garanzia per i giovani”.

Tra gli altri obiettivi ci sono anche quelli di “scongiurare – spiega la Regione Lazio – la dispersione del patrimonio di conoscenze acquisite dagli stessi giovani in esito ai percorsi formativi frequentati e di stimolare il mondo delle imprese a investire su giovani lavoratori motivati e altamente qualificati rispetto a specializzazioni settoriali rilevanti per il contesto socioeconomico regionale”.

Le risorse finanziarie ammontano a un milione di euro così divisi secondo i diversi destinatari previsti: 1) giovani che stanno partecipando o parteciperanno all’iniziativa “Torno Subito” con riferimento ai bandi edizioni 2018 e 2019 e edizione 2019 (800 mila euro); 2) giovani disoccupati che hanno partecipato a “Torno subito” edizioni 2016 e 2017 che, agli esiti della seconda fase, non hanno concluso il percorso con l’assunzione all’interno dell’impresa ospitante o lo hanno ottenuto ma sono attualmente disoccupati (200 mila euro). L’importo di ogni singolo contributo per l’assunzione a tempo indeterminato può raggiungere un massimo di 8 mila euro.

Le proposte potranno essere presentate dalle ore 9,30 del 15 dicembre  fino alle ore 17,30 del 20 aprile 2020.

La documentazione dovrà però essere trasmessa online attraverso la procedura telematica Sigem, accessibile facendo prima la registrazione.

 

Sigem è un sistema di monitoraggio della Regione Lazio per gli interventi finanziati dai Programmi operativi Fse e Fesr. “Uno strumento – conclude la nota della Regione – per ottimizzare la gestione dei progetti, consentendo agli attori coinvolti di ‘collaborare’ alla raccolta e al trattamento elettronico delle informazioni”.

Daniele Camilli


Articoli: “Cinque nuovi bandi per chi è tagliato fuori dal mondo del lavoro”


Condividi la notizia:
19 novembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR