--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Orte - La neosegretaria di circolo del Pd Antonella Claudiani presenta il suo programma: "Subito al lavoro per le elezioni comunali e un'alternativa seria a Giuliani"

“Ai cittadini serve un progetto credibile, non un libro di favole”

di Alessandro Castellani

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Orte - Il congresso del Pd

Orte – Il congresso del Pd

Antonella Claudiani

Antonella Claudiani

Orte – “Subito al lavoro per preparare le prossime elezioni comunali. Ai cittadini serve un progetto credibile e non un libro di favole”. La neosegretaria del Pd di Orte, Antonella Claudiani, non vuole perdere tempo.

Eletta sabato pomeriggio al congresso di circolo, Claudiani è decisa ad “aprire il percorso il prima possibile” per lanciare la sfida a Giuliani.

Qual è il suo piano di lavoro, da dove si comincia?
“Innanzitutto bisogna ringraziare il mio predecessore, Angelo Zeppa, per l’impegno e la serietà con cui ha gestito il circolo in questi anni. Poi ho deciso di costituire un direttivo allargato, a cui hanno già dato adesione molti iscritti al partito, perché le cose da fare sono tante. Inizieremo occupandoci delle emergenze che tocchiamo con mano: decoro urbano, pulizia, viabilità. Una cura dell’ordinario che dovrebbe essere scontata, invece non lo è. Ai cittadini non serve un libro di favole, lo stato di degrado di Orte è sotto gli occhi di tutti”.

Oltre alla soluzione delle urgenze c’è altro?
“Quella deve essere la partenza, l’immediato. Poi ovviamente bisognerà lavorare sul lungo termine, per migliorare la qualità della vita con progetti di ampio respiro. Ma tutto passa dal risolvere le emergenze. Pungoleremo anche l’amministrazione Giuliani, per quello che gli resta, perché intervenga sulle situazioni più difficili”.

Dalle sue parole, sembra che una conferma dell’attuale maggioranza sia da escludere.
“Non volevo dire questo. Di sicuro, girando per la città, si percepisce un malcontento molto alto verso l’amministrazione comunale, ma io non faccio la sondaggista e non credo che sia possibile prevedere con certezza l’esito di un’elezione. Preferisco pensare a lavorare”.

Cosa deve fare il Pd per battere Giuliani?
“Presentare un progetto civico, sulla falsariga di quelli che abbiamo già sostenuto negli ultimi anni, con persone e associazioni di buona volontà. Idee nuove e concrete, alternative serie, non proposte fantasiose”.

Ma negli ultimi anni i vostri progetti civici non sono mai stati vincenti. Quali errori vanno evitati?
“Forse nelle passate elezioni non siamo stati abbastanza attrattivi, Giuliani ha saputo presentare meglio il suo programma. Ma, alla prova dei fatti, le promesse che ha fatto sono state clamorosamente disattese. Pensiamo a quello che doveva essere il suo fiore all’occhiello, la famosa cittadella dello sport, e alle condizioni disastrose in cui versano attualmente gli impianti. Noi dobbiamo imparare dai nostri errori, ma anche da quelli che sta compiendo la maggioranza”. 

Proprio nell’ultimo consiglio comunale il sindaco ha annunciato un programma di lavori pubblici molto importante. Cosa ne pensa?
“Forse Giuliani, da buon politico di vecchio stampo, si rifà all’adagio che le cose vanno fatte a ridosso delle elezioni, così i cittadini si ricordano meglio… Battute a parte, presentare un programma così ambizioso dopo ben tre anni e mezzo di mandato, mi fa sorgere qualche domanda su cosa abbiano fatto finora i nostri amministratori. Comunque sia, ora hanno un anno e mezzo di tempo per stupirci. Staremo a vedere”.

Nel frattempo il Pd ha già in mente qualche figura intorno a cui fare quadrato?
“Ogni giorno in giro sento il nome di un possibile candidato sindaco diverso e questo, a mio avviso, è un approccio sbagliato. Io credo che dobbiamo pensare a cominciare a lavorare il prima possibile. Se il progetto crescerà bene, poi i nomi verranno da soli.”

E questa crescita del progetto passa per un dialogo con Idee chiare, la lista dell’ex sindaco Primieri?
“Come ho già detto, noi non ci focalizziamo sui nomi, ma sulle proposte”.

Alessandro Castellani


Direttivo circolo Pd Orte
Segretaria: Antonella Claudiani. Consiglieri: Valerio Bigaroni, Luca Ciocchetti, Filippo Gianfermo, Simonetta Lisari, Alessandra Marzoli, Maurizio Palozzi, Ilenia Panunzi, Matteo Paradisi, Donatella Pauselli, Andrea Vignoli.


Condividi la notizia:
3 dicembre, 2019

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR