--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie C - Per la Viterbese è un periodo nero e dopo il ko sull'Avellino, il quinto di fila tra campionato e coppa, Antonio Calabro chiede una svolta: "Abbiamo bisogno di un'iniezione di fiducia proveniente dagli episodi"

“Anche stavolta abbiamo perso la partita con mezzo tiro in porta subito”

di Samuele Sansonetti

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - Antonio Calabro

Sport – Calcio – Viterbese – Antonio Calabro

Viterbo – “Tirate fuori le palle”.

L’incontro tra Viterbese e Avellino non si è chiuso col solito saluto dei calciatori alla curva ma con il coro della Nord rivolto alla squadra.

Inequivocabile il messaggio dopo il quinto ko consecutivo tra campionato e coppa Italia: la stagione è ancora lunga e bisogna invertire la rotta il prima possibile.

“Hanno ragione – ammette Antonio Calabro nel postpartita -. I tifosi devono sapere che siamo arrabbiati e accogliamo il loro invito. Siamo amareggiati e non siamo sereni. E’ un momento di difficoltà. Magari nella prima parte del campionato gli episodi non erano decisivi ma oggi si. La minima cosa ci va contro e anche stavolta abbiamo perso la partita con mezzo tiro in porta subito“.

Oggettivamente un pareggio sarebbe stato più giusto ma la squadra di Ezio Capuano ha saputo sfruttare al meglio l’unica occasione degna di nota per andare in rete con Claudiu Micovschi, mentre la Viterbese ha prodotto molto di più ma tra errori sotto porta e la traversa di Michele Volpe ha chiuso ancora una volta con un ko.

La vittoria manca dal 27 ottobre e nei successivi sei impegni sono arrivati un pareggio (2-2 sul campo della Casertana) e cinque sconfitte contro Teramo, Monopoli, Cavese, Ternana e Avellino, una per 2-1 e le altre quattro per 1-0.

“Questa squadra ha bisogno di un’iniezione di fiducia proveniente dagli episodi – conclude l’allenatore -. Con la Cavese abbiamo subito un tiro e un gol e nonostante non abbiamo giocato bene non meritavamo di perdere. A Terni lo stesso, così come oggi (ieri, ndr). La responsabilità del gol subito non è di Baschirotto ma la mia, perché ai difensori non chiedo di buttare via la palla ma di giocarla. Poi se il gesto tecnico è sbagliato si lavorerà su quello. C’è tanta rabbia e tanta amarezza. La squadra deve essere arrabbiata così come il presidente e i tifosi e trasformare la rabbia in un sentimento positivo”.

Samuele Sansonetti


Serie C – girone C
17sima giornata
domenica 1 dicembre

Monopoli – V. Francavilla 3-0
Catanzaro – Ternana 1-3
Cavese – Bisceglie 2-2
Rende – Bari 0-3
Rieti – Catania 1-4
Teramo – Reggina 0-3
Casertana – Paganese 1-3
S. Leonzio – Vibonese 2-7
Viterbese – Avellino 0-1
Potenza – Picerno 1-0


Serie C – girone C
classifica

SquadraPTGVPSGFGSDR
Reggina4317134039930
Potenza36171133221111
Ternana3617113326179
Monopoli34171115261412
Bari3317962281216
Catanzaro241673624204
Catania241673626260
Vibonese2316655362412
Teramo23176562022-1
Casertana221757525223
Viterbese211763825241
Cavese21175661426-12
Paganese201655626233
Avellino20176291927-8
V. Francavilla19174762225-3
Picerno17164571923-4
Bisceglie12172691225-13
S. Leonzio111725101733-16
Rieti111733111939-20
Rende101724111133-22

Serie C – girone C
i marcatori della Viterbese

7 gol: Mamadou Tounkara, Michele Volpe
2 gol: Andrea Errico, Daniel Bezziccheri
1 gol: Stefano Antezza, Mario Pacilli (1 rigore), Salvatore Molinaro, Zhivko Atanasov, Davide Sibilia, Marco Simonelli, Mattia Zanoli


Condividi la notizia:
2 dicembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR