- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Campo del Pilastro alla Viterbese, ok in commissione

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Viterbo - La commissione congiunta [3]

Viterbo – La commissione congiunta

Viterbo - Giacomo Barelli [4]

Viterbo – Giacomo Barelli

Viterbo - La commissione congiunta [5]

Viterbo – La commissione congiunta

Viterbo - Alvaro Ricci [6]

Viterbo – Alvaro Ricci

Viterbo - Matteo Achilli [7]

Viterbo – Matteo Achilli

Viterbo – Centoventi minuti di “partita”.

Servono i tempi supplementari, ma alla fine la commissione congiunta dà l’ok all’approvazione della delibera per la modifica del regolamento sulla gestione degli impianti sportivi.

Il tema di discussione è il Vincenzo Rossi al Pilastro, dotato di un fondo in erba sintetica di ultima generazione e che secondo le intenzioni di vecchia e nuova amministrazione dovrebbe diventare il nuovo quartier generale della Viterbese.

Una squadra nomade, quest’ultima. Che da parecchie stagioni è costretta ad allenarsi senza una fissa dimora. Basti pensare al numero di campi cambiati nel corso delle ultime stagioni: Grotte di Castro, Latera, Canepina, Ronciglione e scuola sottufficiali dell’esercito di Viterbo, solo per citarne alcuni.

Col primo stralcio di lavori al Pilastro quasi ultimati il problema passa a palazzo dei Priori.

La Viterbese è infatti una squadra professionistica e il regolamento comunale non permette alle società con quello status di risultare tra le affidatarie di una struttura sportiva. Il primo step sarà quindi la modifica di tale regolamento con la possibilità di accorpare il Rossi e lo stadio Rocchi in un’unica concessione: la discussione tra prima e quarta commissione consiliare è andata in scena stamani e dopo due ore la delibera è stata approvata. Non senza polemiche.

“Voto contro e spiego il perché – ha esordito il consigliere Giacomo Barelli di Viva Viterbo -. Non ho nessun interesse per la Viterbese nonostante io sia un appassionato di calcio. Ritengo che il comune si debba occupare di altro. Le società sportive, specialmente quelle professionistiche, hanno delle risorse autonome. La Viterbese? Si comprerà uno stadio, farà come crede ma è un problema suo e non del comune. Non si modifica un regolamento ad personam“.

Di diversa opinione il consigliere Alvaro Ricci (Pd), assessore ai Lavori pubblici all’epoca dell’accensione del mutuo per il restyling dell’impianto.

Sono d’accordo perché è l’indirizzo che avevamo dato nel 2016 – ha ammesso Ricci –. Chiedo però che la Viterbese contribuisca a migliorare il campo con dei lavori. Nella convenzione le altre società si fanno carico delle migliorie e di conseguenza anche la Viterbese dovrà farlo. Stiamo dando in concessione un impianto sportivo che tolto il Rocchi è il più importante della città. L’amministrazione, intanto, si svegli. Noi abbiamo investito un milione e 800mila euro negli impianti sportivi, quella attuale nemmeno cinquanta lire“.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Luisa Ciambella (Pd), mentre Gianmaria Santucci si è concentrato sulle tempistiche.

Non voglio fare polemica con Ricci ma la gara è durata un’eternità – ha spiegato il consigliere di Fondazione –. Va comunque dato merito alla precedente amministrazione: al tempo l’assessore trovò i fondi anche se noi pensavamo che fosse meglio fare il sintetico sul campo del Rocchi. L’impegno dell’amministrazione Michelini, e di conseguenza anche il nostro, è un impegno verso la Viterbese. Il Vincenzo Rossi è di pertinenza al Rocchi e secondo noi va utilizzato insieme a quello“.

Pareri favorevoli anche da parte di Giulio Marini e Matteo Achilli (FI). “L’affidamento alla Viterbese è un percorso avviato nel novembre del 2017 quando venne acceso il mutuo. Trovo singolare che il consigliere Barelli si trovi contrario” ha ammonito il consigliere di Forza Italia, mentre il delegato ai rapporti con le società sportive di Viterbo ha concluso annunciando che “il comune sta girando tutti gli impianti sportivi ed entro gennaio o febbraio avrà una relazione dettagliata sulla situazione in città. In un secondo momento andremo a modificare ancora il regolamento per far entrare gli investitori privati all’interno delle strutture“.

Dopo l’approvazione da parte della commissione, arrivata attorno alle 11,30, la proposta passerà in consiglio comunale.

Samuele Sansonetti


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [8]
  • [1]
  • [2]