Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il segretario generale Giancarlo Turchetti al coordinamento nazionale della Uil artigianato ieri pomeriggio in Camera di commercio

“Gli artigiani sono il Quarto stato della Tuscia…”

di Daniele Camilli
Condividi la notizia:

Viterbo – “E’ il Quarto stato della Tuscia”. Il segretario generale della Uil Viterbo Giancarlo Turchetti l’ha definito così. “Proletari” senza falce, ma col martello dell’edile, il metallo delle manifatture e la spazzola della parrucchiera. Gli artigiani. Un mondo infinito con scarse tutele.

Ieri pomeriggio, nella sala riunioni della Camera di commercio di Viterbo, in via Fratelli Rosselli, il coordinamento nazionale della Uil artigianato. Doveva esserci anche il segretario confederale Carmelo Barbagallo. Assente perché chiamato di corsa dal governo per affrontare il caso Ilva di Taranto con la proposta di AncelorMittal che ha chiesto di mandare a casa 4700 lavoratori per restare in Italia. Proposta respinta dai sindacati. Strada in salita.


Viterbo - Mauro Sasso e Giancarlo Turchetti

Viterbo – Mauro Sasso e Giancarlo Turchetti


Ieri invece, in Camera di commercio, s’è discusso di artigiani. Precari anch’essi. Piccoli e piccolissimi imprenditori messi in seria, serissima crisi dai terremoti economici degli ultimi 10 anni.


Viterbo - Il coordinamento nazionale della Uil artigianato

Viterbo – Il coordinamento nazionale della Uil artigianato


“Nel 2009 – spiega il segretario generale della Camera di commercio Francesco Monzillo – le imprese artigiane della Tuscia erano circa 9000. Nell’ultimo decennio, da quando è iniziata la crisi economica, si sono ridotte del 12%. E non era mai accaduto prima”.

“Siamo la casa delle imprese e dei lavoratori – ha poi evidenziato Monzillo nel suo intervento -. Le imprese senza i lavoratori possono poco, e viceversa”.


Viterbo - Francesco Monzillo

Viterbo – Francesco Monzillo


A raccontare il mondo dell’artigianato, al tavolo della presidenza, c’era Mauro Sasso, coordinatore nazionale Uil artigianato. In sala il segretario regionale della Uil Roma e Lazio, Alberto Civica, il segretario generale di Viterbo Giancarlo Turchetti e i rappresentanti di tutte le categorie sindacali della Uil della Tuscia.

“Un incontro – commenta Turchetti – che abbiamo voluto a Viterbo perché è un territorio dove l’artigianato è molto presente, assieme all’agricoltura e al terziario. I lavoratori dell’artigianato sono i più deboli, perché il welfare italiano nei loro confronti è tra i più deboli in assoluto. E questo per le poche tutele che garantisce”.


Viterbo - Mauro Sasso

Viterbo – Mauro Sasso


Su 35 mila imprese nella provincia di Viterbo, 8 mila sono artigiane. Il 40% sono imprese di costruzione, indotto incluso. Il 20% attività manifatturiere, alimentari, vetri, metalli, legno. Il 14% servizi personali, ossia parrucchieri, estetisti, barbieri.


Viterbo - Antonio Biagioli e Silvia Somigli

Viterbo – Antonio Biagioli e Silvia Somigli


Il focus dell’incontro voluto dalla Uil è la bilateralità, “che serve a promuovere – spiega Turchetti – iniziative a favore dei lavoratori e delle imprese artigiane. E a diffondere gli strumenti per dare assistenza e diritti”.

Infatti, se un artigiano vuole andare in pensione e camparci, oppure campare bene e magari avvalersi dei servizi sanitari, ha bisogno di aiuto e strumenti che vadano ben oltre quelli messi a disposizione dallo stato sociale italiano. Per gli artigiani, ben poca roba. Ecco perché i sindacati si organizzano sviluppando, in questi ultimi anni, e quasi su tutti i fronti, un welfare parallelo, fatto di accordi e soprattutto di compartecipazione economica tra lavoratore e datore di lavoro per dar vita a fondi che poi aiutino sia l’operaio sia l’imprenditore. Quest’ultimo, in molti casi, operaio di se stesso.


Viterbo - Giancarlo Turchetti, Francesco Monzillo e Mauro Sasso

Viterbo – Giancarlo Turchetti, Francesco Monzillo e Mauro Sasso


“Il vero tessuto sociale della Tuscia – ha dichiarato il segretario della Uila Viterbo, Antonio Biagioli – è fatto da agricoltori e artigiani. Sono persone che creano ricchezza. La Tuscia é piena di artigiani. Idraulici, lavorazione carni, meccanici, elettricisti, parrucchieri. L’artigianato, dalle nostre parti, è un mondo vastissimo”.


Viterbo - Giancarlo Turchetti

Viterbo – Giancarlo Turchetti


“I lavoratori dell’artigianato – ha esordito Sasso – hanno bisogno di due risposte. La prima, è una risposta contrattuale. La seconda, è invece una buona bilateralità per vivere in modo positivo gli accadimenti della vita e avere sicurezze”.

La Uil artigianato si è messa in moto già da qualche tempo. “Abbiamo realizzato il fondo di sostegno al reddito – ha proseguito Sasso – una specie di cassa integrazione per far fronte ai momenti di crisi. C’è poi un fondo di sanità integrativa per dipendenti e imprenditori. Un accompagnamento per accedere alle prestazioni sanitarie. Si tratta di fondi dove a metterci i soldi sono imprenditori e lavoratori. C’è inoltre il fondo artigianato che si rivolge anche ad altre categorie. Un fondo interprofessionale per formare i dipendenti”.

Per chiudere il cerchio, la Uil artigianato pensa infine “a realizzare – ha aggiunto Sasso – una pensione complementare per gli artigiani. Una pensione stampella, lo sguardo lungo del sindacato rispetto a quello che ci aspetta”.

Daniele Camilli


Condividi la notizia:
5 dicembre, 2019

Reportage 4 ... Gli articoli

  1. "Chemical city, la conservazione dei materiali era compromessa già nel 1963..."
  2. "Chemical city, trovato ordigno bellico nell'area militare del lago di Vico"
  3. "Vogliamo sapere la verità sulla Chemical city del lago di Vico"
  4. Chemical city, centinaia di documenti militari bruciati e altri buttati in giro per tutta l'area
  5. Calci, sputi e sgabellate, la vita del poliziotto nel carcere di Mammagialla...
  6. "Gli orari della ferrovia Roma nord stanno distruggendo l'istituto agrario"
  7. Il comune si schiera contro il consumo di suolo e il fotovoltaico a terra
  8. Discarica di Cinelli, adesso c'è pure un lago d'acqua con auto e roulotte abbandonate
  9. Chemical city, tubature da cui esce liquido nero e carotaggi lasciati sul terreno
  10. “Un tavolo contro il caporalato e lo sfruttamento dei braccianti”
  11. "Non ha solo la bellezza, ma anche il carattere..."
  12. "Di Veroli Letizia e Di Veroli Anna non hanno espresso lamentele, soltanto aspirano alla libertà... "
  13. "Lo sterminio degli omosessuali è sempre stato un olocausto di serie B"
  14. "Una splendida pagina di dignità culturale..."
  15. "Sotto piazza San Lorenzo ci sono cunicoli, sepolture e... una cripta"
  16. "Se mia figlia sposasse uno come lui io sarei il padre più felice della terra"
  17. Farnese pneumatici, il tribunale ha respinto la richiesta di concordato... si va verso il fallimento?
  18. Il Lazio è la regione con il più alto quantitativo di rifiuti radioattivi a livello nazionale
  19. "La scuola italiana è ancora una scuola di classe"
  20. "Natale, quest'anno la gente è meno della metà..."
  21. "La religione è una forza per costruire la pace"
  22. "Cotral, Cotral... vaffanculo!"
  23. Degrado, una piccola discarica e plastica andata a fuoco... lo stato di salute dell'ex Ospedale grande degli infermi
  24. Don Franco, il prete che ha fatto il "miracolo" in Senegal...
  25. Un po' romana, un po' maremmana... e pure un po' toscana
  26. "Serve un ripensamento del sistema di trasporto per garantire agli universitari di poter studiare"
  27. A Pianoscarano la casa presepe delle mille e una notte...
  28. "Trasporti pubblici gratuiti per accompagnare i braccianti al lavoro"
  29. "I sacrifici sono stati tanti, ringrazio i miei genitori con tutto il cuore..."
  30. "Un sistema di trasporti efficace è condizione indispensabile per garantire il diritto allo studio"
  31. Bonus facciate, l'occasione giusta per rilanciare e dare un nuovo volto al centro storico
  32. "Villanova, una chiesa della gente e per la gente..."
  33. "Per migliorare i trasporti serve un'agenzia unica per la mobilità"
  34. La rivoluzione del 5G, sperimentazione e protagonisti
  35. "Abbiamo fatto rinascere via dei Magazzini... con olio di gomito e candeggina"
  36. Concorso per la polizia locale, ecco come sono andate le cose...
  37. "Trasporti nella Tuscia, a rischio il diritto allo studio e al lavoro..."
  38. Arriva la carta dei suoli del Lazio: "Fondamentale per conoscere il territorio"
  39. Discariche, voragini e prostituzione sulla Tuscanese
  40. Espropri per il fotovoltaico, coinvolti più di cinquanta proprietari di terreni
  41. "Foro Cassio, il proprietario del terreno deve rimettere in sicurezza la strada"
  42. Pareti che crollano, strade che fanno schifo e un sito archeologico abbandonato... benevenuti a Foro Cassio
  43. "Mille chilometri sulla Francigena... con una gamba e due stampelle"
  44. Venti quintali di lana e Radio radicale per cacciare i lupi la notte...
  45. Al giardino di Ponte dell'Elce... la prima sex symbol della Tuscia
  46. La Regione Lazio si schiera contro l'impianto geotermico di Castel Giorgio
  47. "Le forze dell'ordine sono come pit bull drogati mandati in strada a combattere..."
  48. Lago di Bolsena, la rivolta delle lenzuola contro il geotermico
  49. "Ho vissuto più di dieci vite da Berlusconi..."
  50. "In Cile stiamo facendo una rivoluzione..."
  51. "Tuscia, in agricoltura si muore anche per non spendere cento euro..."
  52. "Ce l'abbiamo fatta, lunedì riaprirà strada Acquabianca"
  53. "Teresa ha insegnato a tutti il senso profondo del vivere"
  54. "La gente è costretta a fare altre strade e gli incassi sono crollati"
  55. "Ho passato con Paco un pezzo di vita bellissimo..."
  56. "Abbiamo visto il ragazzo a terra in fin di vita, ci siamo fermati e abbiamo fatto di tutto per salvarlo..."

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR