--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - Giovedì 5 dicembre alle 18 nella la sala consiliare

Inceneritore, il comune di Tarquinia fissa un incontro pubblico

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Tarquinia

Tarquinia

Tarquinia – Riceviamo e pubblichiamo – Il sindaco Alessandro Giulivi, insieme a tutti i componenti dell’amministrazione comunale e al coordinamento salute e ambiente di Tarquinia, ha organizzato un incontro pubblico dove invita professionisti, medici, forze politiche, enti, associazioni e tutti i cittadini, a partecipare all’istituzione di un tavolo tecnico per giovedì 5 dicembre, alle 18, nella la sala consiliare del comune di Tarquinia.

Il tavolo tecnico si rende necessario al fine di predisporre le ulteriori osservazioni, per la procedura di Via, art. 27-bis D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. sull’intervento di “Impianto di recupero energetico di Tarquinia” sito in località Pian d’Organo – Pian dei Cipressi ubicato nel comune di Tarquinia proponente: A2A ambiente SpA – registro regionale elenco progetti m-051/2019.

A seguito dell’avvenuta pubblicazione dell’avvio dell’iter della Valutazione di impatto ambientale si è aperto un periodo di 60 giorni, con scadenza nella metà di dicembre, utili per la presentazione di osservazioni da parte di tutti i portatori di interesse pubblico e privato.

Durante l’incontro, coordinato dal sindaco del comune di Tarquinia, verranno illustrati gli esiti delle riunioni che si sono tenute nelle settimane scorse in regione e nei comuni di Civitavecchia e Allumiere, comprese le osservazioni che saranno successivamente sottoposte all’approvazione del consiglio comunale.

Questo momento di condivisione e confronto rappresenta per i cittadini e per la politica locale un’importante occasione per intraprendere un percorso comune che miri a promuovere la tutela del nostro territorio liberandolo dal pericolo di questo dannoso e inutile progetto.

Inoltre, desta preoccupazione, l’interesse dei giornali economici che vedono di buon occhio, di questi tempi, un investimento di 400 milioni di euro, annunciato nel progetto della A2A Ambiente Spa, sul nostro territorio.

Comune di Tarquinia


Condividi la notizia:
2 dicembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR