--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Gli agenti spiegano agli studenti come tutelare la propria sicurezza in rete

La polizia di stato parla di cyberbullismo alla scuola Canevari

Condividi la notizia:

Viterbo - Lezione della polizia di stato alla scuola Canevari

Viterbo – Lezione della polizia di stato alla scuola Canevari

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Alla scuola “Canevari” si parla di legalità, bullismo e cyberbullismo.

Si definisce il termine bullismo come una costante oppressione ripetuta nel tempo, eseguita da un individuo più potente nei confronti di un altro ritenuto più debole.

Durante l’incontro, tenuto dalla Polizia di stato, sono stati illustrati i concetti fondamentali della parola “legalità”, “bullismo” e “cyberbullismo”, dando agli alunni strategie di intervento utili ad arginare eventuali situazioni a rischio.

Purtroppo, con l’evolversi delle tecnologie, il bullismo ha assunto le forme più subdole, quale potrebbe essere il cyberbullismo. A tal proposito, sottolineano come nei momenti in cui ci si affaccia al mondo di internet ci si espone a una pratica di scambio che comporta necessariamente dei rischi, in quanto spesso non si conosce chi sta al di là del monitor.

Grazie all’utilissimo intervento degli agenti Acciaresi e Di Guida, si è cercato di far comprendere ai ragazzi nozioni basilari, secondo cui la propria sicurezza in rete non dipenda solo dalle tecnologie adottate ma anche dalla capacità di discernimento delle singole persone nel proprio relazionarsi attraverso la rete.

In conclusione, la scuola “Canevari”, nella persona del dirigente scolastico Stefania Geremicca, ringrazia la Polizia di stato per l’impegno dimostrato nel fare prevenzione tra i ragazzi, per aver sensibilizzato gli alunni su questa problematica attraverso filmati, dialoghi, immagini catturando l’attenzione degli alunni che hanno rivolto loro numerose e interessanti domande.

Paola Micarelli


Condividi la notizia:
14 dicembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR