Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - I dati del rapporto nazionale Ocse Pisa 2018 - Buoni i rusultati per la matematica

“Lettura, uno studente su 20 comprende un testo scritto”

Condividi la notizia:

L'aula di una scuola

L’aula di una scuola

Roma – “Lettura, uno studente su 20 comprende un testo”. I dati del rapporto nazionale Ocse Pisa 2018.

Soltanto un quindicenne italiano su venti riesce a distinguere tra fatti e opinioni quando legge un testo di un argomento a lui non familiare. La media Ocse è di uno su dieci. Questo è quanto emerge dal rapporto nazionale Ocse Pisa 2018 diffuso oggi.

L’Italia si colloca tra il 23esimo e il 29esimo posto per capacità di lettura.

Inoltre, secondo l’indagine 2018 solo in matematica i quindicenni risultano in media con gli altri paesi.

La nuova indagine Ocse-Pisa valuta le competenze dei 15enni rispetto alla lettura, la matematica e le scienze. Sono circa 600mila studenti che hanno sostenuto il test al computer della durata di due ore. L’obiettivo era rappresentare una popolazione totale di 32 milioni di studenti quindicenni di tutti i 79 paesi partecipanti a questa edizione.

In Italia, 11.785 studenti hanno sostenuto la prova, rappresentativi di una popolazione di circa 521.000 studenti quindicenni.

Buoni risultati si confermano quindi per la matematica. Rimangono invece sotto la media Ocse per la lettura, definita come la capacità di comprendere, utilizzare, valutare, riflettere e farsi coinvolgere da un testo.


Condividi la notizia:
3 dicembre, 2019

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR