--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri torna sul tema del fondo salva-stati

“Mes, da Salvini e Borghi campagna terroristica”

Condividi la notizia:

Roberto Gualtieri

Roberto Gualtieri

Roma – “Mes, da Salvini e Borghi campagna terroristica”. Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.

Quella che sta per iniziare sarà una settimana decisiva sul tema del fondo salvastati. E a tornare sul tema è il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri. Lo fa dallo studio di Mezz’ora in più su Rai tre.

L’attacco è per la Lega. “Quella sul Mes – ha detto – è una discussione che ci sarebbe stata comunque, a prescindere da questo dibattito sopra le righe, ma è avvenuta in un contesto in cui la Lega, Salvini e Borghi con cinismo hanno iniziato a fare una campagna terroristica per spaventare le persone”.

E conclude, accennando ai commenti sulla Nutella fatti dal leader leghista. “Certo – ha aggiunto – se non ci si riesce a esprimersi con competenza e serietà sulla Nutella è evidente che la credibilità su ciò che si dice sul Mes sia piuttosto scarsa”.

Poi il riferimento al rinvio della firma sulla riforma dell’istituto europeo. “Il rinvio – ha detto – è un fatto, ci sono anche dei miglioramenti che vanno valutati, c’è un orizzonte più largo sul pacchetto. Auspico che ci sia una risoluzione positiva che guardi in avanti e che raccolga il sostegno delle forze responsabili, anche non della maggioranza. Certo, chi vuole l’incidente, chi spaventa le persone in modo molto cinico dicendo che ci tolgono i soldi dai conto correnti, dubito possa convergere”.

Quanto alla legge finanziaria, il responsabile dell’Economia non risparmia a Salvini un’altra sferzata: “Con questa manovra abbiamo saldato il conto del Papeete: ha fatto il miracolo e rilancia crescita ed equità”.

Poi il commento sulla tenuta del governo.”Non penso – ha concluso – che ci sia una crisi e che si andrà a votare a gennaio”.

 


Condividi la notizia:
8 dicembre, 2019

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR