Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Tanti eventi in programma nella casa di cura dall’8 dicembre al 12 gennaio

Musica e fotografia accendono il Natale a Villa Rosa

Condividi la notizia:

Viterbo - Il presepe a Villa Rosa

Viterbo – Il presepe a Villa Rosa

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Quest’anno, durante il periodo delle Festività, per la precisione dall’8 dicembre al 12 gennaio, la casa di cura “Villa Rosa” e l’Associazione di volontariato “SoliS — Solidarietà e Servizio” offriranno un nutrito calendario di eventi ai propri ospiti e a tutti i cittadini che vorranno partecipare.

Oltre al ricco programma liturgico, che culminerà con la S. Messa officiata dal vescovo Lino Fumagalli il giorno 23 dicembre alle 10,30, le suore ospedaliere, gli operatori della casa di cura e i volontari daranno vita a diverse manifestazioni grazie alla spontanea solidarietà di tante istituzioni e singole persone.

Tutto ciò allo scopo di rendere più attiva e sentita quella parte dell’anno in cui le persone sofferenti e sole avvertono ancora di più il senso di vuoto e di distanza dalle famiglie.

Le prime a raccogliere l’invito alla solidarietà di Villa Rosa sono state due scuole, l’Iiss “Francesco Orioli” e l’Ite “Paolo Savi” le quali, sulla base della sensibilità delle rispettive dirigenti scolastiche, Simonetta Pachella e Paola Bugiotti, nonché delle insegnanti, si sono attivate per realizzare il desiderio dei propri studenti di donare agli Altri un saggio delle proprie migliori capacità.

L’Iiss “F. Orioli” sarà presente a Villa Rosa con una particolarissima mostra dal titolo “Il Presepe fotografico”, integralmente progettata e realizzata dagli stessi studenti.

Questi ultimi hanno indossato gli abiti dei protagonisti della Natività e hanno dato vita ad una serie di scatti fotografici di grande suggestione, che potranno essere ammirati a partire dal vernissage che si terrà giovedì 12 dicembre alle 10 all la casa di cura (Via F. Baracca, 21 – Viterbo).

All’inaugurazione della mostra sono invitate le autorità civili e religiose della città di Viterbo che, quest’anno più che mai, vogliono far sentire la propria presenza a quanti, colpiti da disagio psichico e a volte sociale, rischierebbero di trascorrere un Natale all’insegna della tristezza.

Mercoledì 18 dicembre alle 10 sarà la volta dell’Ite “P. Savi” la cui neo-costituita Band musicale suonerà diversi pezzi “In attesa di Gesu’” alla presenza del vescovo, Lino Fumagalli. Le musiche si alterneranno a frasi e pensieri volti a condurre i presenti verso il senso più profondo della Natività, che rappresenta la Rinascita di ogni donna e di ogni uomo che si riconosce nei valori della fratellanza e della solidarietà.

Al termine di entrambe le prime (mostra fotografica e performance musicale) verranno offerte ai presenti fumanti tazze di cioccolata fusa e ottime crostate.

Non mancheranno neanche quest’anno gli Amici storici di Villa Rosa che suoneranno e canteranno per allietare e far ballare ospiti, operatori, familiari e invitati tutti:

Lunedì 16 dicembre alle 17: “Note e voci per la nativita’” in cui le allieve della Soprano Martina Chiossi dell’Associazione Musicultura, Scuola di Marta e Capodimonte, si esibiranno accompagnate al piano dal Maestro Ferdinando Bastianini. Oltre alle canzoni a tema natalizio delle allieve, la Soprano e il Maestro stessi offriranno un saggio della loro arte permettendoci di volare sulle ali di tanta bravura.

Venerdì 20 dicembre alle ore 15 interverrà il complesso musicale della Protezione Civile che, rispondendo alla domanda “Scusi, vuol ballare con me?”, suonerà musiche e canzoni per far danzare e socializzare gli ospiti di tutte le età che vorranno essere presenti.

Giovedì 2 gennaio alle 16: “Ballando e cantando” con Pietro e la sua fisarmonica, che proporrà con il suo strumento una nutritissima scaletta di pezzi, natalizi e non, capaci di stimolare in tutti la voglia di fare festa.

All’inizio del nuovo anno gli ospiti e i loro accompagnatori avranno il privilegio di visitare, completamente a titolo gratuito, grazie alla pronta disponibilità degli organizzatori, due bellissime esposizioni in città: venerdì 3 gennaio ore 10, “Viterbo christmas village”, per godere dell’intera città vestita a festa, ammirando tutti gli addobbi e le diverse location a partire dal Presepe e dall’Albero in Piazza del Plebiscito e su su, fino agli allestimenti del Quartiere San Pellegrino.

Martedì 7 gennaio ore 11, “L’Era glaciale”, per visitare una mostra davvero unica (finora esposta solo a Mosca e Vienna) dove sarà possibile ammirare, nelle tre sale del Scuderie del Palazzo dei Papi, ambientazioni e scenografie di grande impatto con le ricostruzioni a grandezza naturale di animali estinti come il mammut primigenius, il rinoceronte lanoso, l’orso delle caverne e tanti altri.

Non mancheranno molte attività culturali e ludiche quali proiezioni bisettimanali di film a tema religioso e natalizio, tombolate e tornei di carte, karaoke, aspettando Babbo Natale e la Befana con i loro doni.

Accompagnerà tutto il periodo delle festività, grazie alla disponibilità del sig. Pierluigi Soldini, il mercatino di Natale “IndossiAmo la solidarieta’”: Il ricavato delle offerte verrà devoluto alle Missioni all’estero.

Villa Rosa


Condividi la notizia:
11 dicembre, 2019

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR