Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vasanello - L'autore e il fisiatra Carlo Massullo si alternano al microfono raccontando casi di studio e dispensando consigli al pubblico

Sala piena per il saggio di educazione posturale di Francesco Bergantili

Condividi la notizia:

Vasanello - Presentazione del saggio di Francesco Bergantili

Vasanello – Presentazione del saggio di Francesco Bergantili

Vasanello – Un pubblico attento e numeroso accoglie domenica pomeriggio la presentazione di “La postura, un equilibrio dinamico”, il saggio del fisioterapista specializzato in rieducazione posturale Francesco Bergantili, alla ex chiesa della Stella di piazza della Repubblica, a Vasanello.

Oltre 100 persone in sala ascoltano il dibattito, moderato da Alessandro Castellani, tra l’autore del testo e Carlo Massullo, fisiatra, medico dello sport ed ex campione olimpico di pentathlon moderno. Presente in sala anche il reumatologo Alberto Marini, autore della prefazione.

Bergantili e Massullo si alternano, raccontando situazioni di vita quotidiana che raramente vengono connesse a problemi posturali, ma che invece risultano essere la causa scatenante di dolori e patologie anche gravi. 

“Il corpo umano lavora in maniera complessiva a ogni movimento che facciamo – spiega Bergantili -. Se c’è una parte che lavora male per via di un difetto posturale, si creano meccanismi di compensazione che, a lungo andare, finiscono per creare infiammazioni e altre patologie, come scoliosi e artrosi. Molto spesso il dolore, che è il sintomo che porta il paziente a rivolgersi al terapista, ha origine da difetti posturali sviluppati in parti del corpo completamente diverse”.

“Chi lavora in ufficio – spiega Massullo – combatte, a volte senza accorgersene, col nemico quotidiano della postura: lo schermo. La posizione naturale del corpo umano è quella eretta, quindi stare seduti e curvi per ore è dannoso per la schiena. Inoltre focalizzare lo sguardo su un punto fisso e ristretto, come il monitor di un pc, può generare torsioni innaturali della zona cervicale, soprattutto quando il campo visivo non è perfettamente bilanciato”.

Gli spettatori rimangono in ascolto fino alla fine del dibattito, durato poco meno di un’ora. I due professionisti raccontano casi di studio e dispensano consigli, mantenendo comunque sempre un linguaggio comprensibile a tutti. “Vedere così tante persone che hanno seguito con attenzione il discorso mi fa ben sperare – chiude Bergantili -. Il mio saggio, infatti, è un testo di divulgazione: deve aiutare le persone a comprendere l’importanza della postura”.  


Condividi la notizia:
10 dicembre, 2019

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR