Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il sindaco Arena alla manifestazione di Milano di solidarietà con la senatrice - Il 10 dicembre in piazza dei Mercanti

“Il sostegno a Liliana Segre è una questione di civiltà democratica… l’odio non ha futuro”

di Daniele Camilli
Condividi la notizia:

Viterbo - Giovanni Arena

Viterbo – Giovanni Arena

Liliana Segre

Liliana Segre

Viterbo - Giovanni Arena

Viterbo – Giovanni Arena

Viterbo – Il sindaco di Viterbo Giovanni Arena parteciperà alla manifestazione del 10 dicembre a Milano a sostegno della senatrice Liliana Segre. “L’odio non ha futuro”, è il nome dato alla manifestazione prevista in piazza dei mercanti alle 17.30. Alla manifestazione sarà presente anche Segre.

“Parteciperò – ha detto Arena – come sindaco e cittadino. Quanto accaduto a Liliana Segre è vergognoso e inaudito. E la solidarietà è un atto concreto. E’ una questione di civiltà democratica e questa va costruita fattivamente, giorno dopo giorno”.

Anche conferendo la cittadinanza onoraria a Liliana Segre. “Un proposta – ha commentato il sindaco – alla quale, quando l’opposizione l’ha presentata, abbiamo aderito tutti. Senza alcun dubbio. Ripeto, è una questione di civiltà democratica”.

Liliana Segre è sopravvissuta allo sterminio nazifascista durante la seconda guerra mondiale, diventando successivamente attiva testimone della Shoah italiana. Il 19 gennaio 2018 è stata nominata senatrice a vita dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella per aver illustrato la patria con altissimi meriti nel campo sociale. Come primo atto legislativo ha proposto l’istituzione di una commissione parlamentare sui fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza. Il 7 novembre 2019, a causa delle minacce che le sono rivolte via internet, il prefetto di Milano Renato Saccone le ha assegnato una scorta.

Per quanto riguarda invece il conferimento della cittadinanza onoraria di Viterbo a Liliana Segre, potrebbero tuttavia sorgere alcuni problemi di natura burocratica. “La normativa comunale – spiega infatti il sindaco Arena – prevede la cittadinanza onoraria solo per i viterbesi e per le persone che hanno prestato il proprio servizio alla città. Pensiamo comunque di superare le questioni senza problemi. Liliana Segre ha servito e serve il paese dando, con il suo lavoro, prestigio a ognuno di noi”.

Daniele Camilli


Condividi la notizia:
5 dicembre, 2019

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR