--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie D - Il tecnico del Monterosi sul 2-1 rifilato allo Scandicci che consente i biancorossi di allungare ancora sul Grosseto

D’Antoni: “Vittoria segno di un grande carattere”

Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Monterosi - David D'Antoni

Sport – Calcio – Monterosi – David D’Antoni

Monterosi – David D’Antoni è soddisfatto e non potrebbe essere altrimenti.

Grazie al 2-1 sullo Scandicci il Monterosi ha centrato un doppio obiettivo: da una parte ha quasi escluso la terza forza del campionato dalla lotta al vertice e dall’altra ha staccato il Grosseto di ulteriori tre punti.

La squadra biancorossa, infatti, è uscita sconfitta dal contemporaneo impegno sul campo del Foligno ed è scivolata a -6 dalla capolista viterbese. Che a questo punto si gode il primato ma senza esultare.

E’ ancora lunga – commenta David D’Antoni –. Nel primo tempo abbiamo fatto un’ottima partita sulla gestione del gioco e sulla rifinitura. Forse potevamo chiuderla nel primo tempo ma non ci siamo riusciti e nella ripresa ci siamo abbassati un po’ troppo. Ci succede spesso ma ne siamo usciti indenni e questo è simbolo di un grande carattere“.

Le parole del tecnico sono avvalorate dalle statistiche di squadra: l’unica sconfitta è datata domenica 15 settembre (0-1 del Grassina al Martoni) e la miglior difesa (19 reti subite) è rimasta tale anche dopo aver affrontato la squadra di Claudio Davitti che possiede il miglior attacco del raggruppamento (i gol segnati sono 42).

Lo Scandicci ha una media gol altissima – conclude l’allenatore – e contro di noi ha tirato in porta pochissimo. Il rigore per loro non c’era e se togliamo quello, altre occasioni non ci sono state. Esposito? Ha fatto un bel gol ma anche l’assist di Capodaglio è stato una giocata d’altra categoria. Siamo soddisfatti“.

Proprio il classe 2000, servito da uno splendido lancio del numero 10, ha siglato la rete del definitivo vantaggio dopo l’1-0 arrivato su autorete di Pietro Manganelli e il momentaneo pareggio di Andrea Ferretti dagli undici metri. Per i biancorossi un’ulteriore boccata di ossigeno in attesa della trasferta di Grassina dove riscattare la sconfitta di un girone fa.


Condividi la notizia:
14 gennaio, 2020

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR