--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Anche tu redattore - Viterbo - Scrive Eleonora Celestini chiedendo di intervenire con un’operazione di sanificazione non solo in prossimità di Porta Romana e a Piazzale Gramsci ma anche alla Pila

“Storni: in via Nino Bixio marciapiedi ridotti a vera e propria cloaca”

Condividi la notizia:

Il guano in via NIno Bixio

Il guano in via NIno Bixio

Il guano in via NIno Bixio

Il guano in via NIno Bixio

Il guano in via NIno Bixio

Il guano in via NIno Bixio

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Gentile redazione,

vi segnalo la situazione dei marciapiedi e del piazzale di via Nino Bixio, zona La Pila, dove da un paio di mesi gli storni hanno preso “in affitto” gli alberi all’interno di una proprietà privata.

Noi poveri residenti abbiamo accettato ormai nostro malgrado di non poter più parcheggiare nel piazzale (demaniale, e quindi di competenza comunale, buche comprese) dato che grazie agli escrementi degli uccelli le automobili si riempiono di cacca, ma per chi vive in prossimità della zona la presenza di questi uccelli sta creando una vera e propria emergenza sanitaria.

I bambini non possono avvicinarsi al marciapiedi, ridotti a vera e propria cloaca. Ed è notorio come tali escrementi siano veicolo di diverse malattie, a cui i nostri figli sono esposti perché in due mesi nessuno ha bonificato e sanificato l’area.

Chi abita in zona non può più aprire le finestre – quando ha la fortuna di arrivare indenne al portone di casa – a causa della puzza infernale, cumuli di guano impediscono di accedere al marciapiedi e ogni pomeriggio tra le 16,30 e le 17,15 circa in quell’area bisogna girare con l’ombrello anche se non piove, per non incappare in fastidiosi ricordini che spesso e volentieri piombano in testa.

Ci rendiamo conto che il problema non sia di facile soluzione, e che tre quarti della città siano nella stessa condizione. Ci rendiamo conto, sperando che si tratti di un fenomeno sporadico e transitorio, che non si possano certo impallinare gli storni, peraltro bellissimi da vedere.

Ma crediamo che la salute e l’incolumità dei cittadini che pagano le tasse (e che, oltre ad aver difficoltà ad entrare e uscire in casa, non possono neanche aprire le finestre o parcheggiare l’auto), bambini compresi, debbano essere tutelate e assicurate.

Quanto dovremo aspettare ancora per la bonifica e per una soluzione che tuteli sì gli animali ma anche i cittadini esasperati dalla loro presenza?

Qualche dissuasore – ma potente! – e un’operazione di sanificazione sarebbero graditi anche a via Nino Bixio, non solo in prossimità di porta Romana e a piazzale Gramsci. 

Eleonora Celestini


Anche tu redattore – le segnalazioni dei lettori

Chiediamo a tutti i lettori di segnalare ogni situazione interessante giornalisticamente.

Un ingorgo nel traffico, una festa, una sagra, un incidente, un incendio o qualsiasi situazione che secondo voi merita attenzione a Viterbo e in tutta la Tuscia. Basta azionare il telefonino, fotografare e scrivere due righe con nome e cognome inviandole alla redazione, specificando se si vuole essere citati nell’articolo e/o come autori delle foto, e far riferimento all’iniziativa “Anche tu redattore”. In ogni caso va inserito un proprio contatto telefonico (preferibilmente cellulare) che, ovviamente, non sarà reso pubblico. Le foto e i video devono essere realizzate da chi fa la segnalazione. Alcuni tipi di segnalazione, per chiari motivi legali e giornalistici, non possono essere pubblicate senza firma esplicita con nome e cognome. Tusciaweb si riserva di pubblicare o meno a propria assoluta discrezione le segnalazioni.

Insieme potremo fare un giornale sempre più efficace e potente al servizio dei cittadini della Tuscia. I materiali inviati non vengono restituiti e divengono di proprietà della testata.

Tutti i materiali inviati alla redazione, attraverso qualsiasi forma e modalità, si intendono utilizzabili in ogni forma e modo e pubblicabili. I materiali non vengono restituiti. Le foto verranno marchiate con “Tusciaweb copyright”.

Puoi inviare foto, video e segnalazioni contemporaneamente a redazione@tusciaweb.it e redazione.tusciaweb@gmail.com. In questo caso i testi vanno inviati in allegato in word.

Puoi anche usare WhatsApp con questo numero 338/7796471 senza nessun costo.


Condividi la notizia:
16 gennaio, 2020

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR