--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Pallacanestro - Serie A2 - Dopo il turno di riposo le viterbesi tornano al PalaMalè - Il match domani alle 17

La Belli 1967 ospita il Selargius, Scaramuccia: “Massima concentrazione per ritrovare la vittoria”

Condividi la notizia:

Sport - Basket - Belli 1967 Landscape Viterbo

Sport – Basket – Belli 1967 Landscape Viterbo

Viterbo – Dopo il turno di riposo coinciso con la prima giornata del girone di ritorno di serie A2, la Belli 1967 Landscape si ripresenta sul parquet del PalaMalè per affrontare, in questo sabato pomeriggio, la formazione sarda del San Salvatore Selargius.

Un’occasione di riscatto da cogliere assolutamente per le ragazze viterbesi che, dopo un periodo piuttosto difficile sotto il profilo dei risultati, vanno a caccia di punti preziosi per avvicinarsi al gruppo di formazioni che le precedono in classifica.

Missione non impossibile ma comunque difficile, contro un’avversaria che di punti ne ha 12 (contro i 4 delle viterbesi) e che può contare su un gruppo di giocatrici di assoluto valore. Le statistiche di Selargius raccontano di un trio di atlete italiane tutte in doppia cifra, iniziando dall’esperta play Cinzia Arioli che realizza 12 punti di media con quasi 3 assist a partita, proseguendo con l’ala Giovanna Pertile, top scorer della squadra con 13,5 punti e numero uno anche nei minuti in campo con quasi 35 di media, per finire con l’altra ala Delia Gagliano che ne realizza 10,2 ma è la numero uno nei rimbalzi con 9,5 palloni catturati per partita.

Sotto i tabelloni si fa valere anche la lituana Julita Bungaite che, dall’alto della sua esperienza, garantisce solidità e qualità alla formazione sarda, ulteriormente aiutata da Margherita Mataloni che è andata sei volte in doppia cifra nelle ultime sette uscite e si attesta sui nove punti di media risultando anche la miglior tiratrice da tre punti della squadra guidata in panchina da coach Antonello Restivo.

Per la Belli 1967 Landscape uno scoglio impegnativo da superare, con il punto interrogativo legato alle condizioni fisiche di Gaia Cirotti che soffre da qualche tempo per un problema alla caviglia sinistra. Per il resto non dovrebbero esserci particolari problemi, la squadra ha lavorato bene in queste due settimane trascorse dall’ultima gara casalinga contro la capolista Campobasso in cui si sono visti importanti progressi sotto il profilo del gioco e dell’atteggiamento.

Siamo stati in partita per 25 minuti contro la squadra più forte del girone – commenta coach Scaramuccia – e senza il quarto e quinto fallo di Spirito nella stessa azione avremmo forse potuto giocarcela fino alla fine. Conoscevamo la difficoltà di quella partita e sono contento di aver potuto apprezzare molti passi avanti da parte della squadra. Ora però bisogna confermarsi, affrontare Selargius con la massima concentrazione e provare a ritrovare una vittoria che per noi sarebbe fondamentale“.

La palla a due è prevista per le 17 e la direzione di gara sarà affidata a Gianluca Cassiano e Stefano Barilani, entrambi di Roma. L’ingresso al PalaMalè sarà gratuito come per tutti i match interni delle gialloblù.


Condividi la notizia:
17 gennaio, 2020

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR