--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Furbara - La delegazione è stata accolta dal comandante dello stormo Gino Bartoli, originario della Tuscia

La commissione Difesa della Camera in visita al 17esimo Stormo incursori

Condividi la notizia:

La commissione Difesa della Camera in visita al 17esimo Stormo incursori

La commissione Difesa della Camera in visita al 17esimo Stormo incursori

La commissione Difesa della Camera in visita al 17esimo Stormo incursori

La commissione Difesa della Camera in visita al 17esimo Stormo incursori

La commissione Difesa della Camera in visita al 17esimo Stormo incursori

La commissione Difesa della Camera in visita al 17esimo Stormo incursori

La commissione Difesa della Camera in visita al 17esimo Stormo incursori

La commissione Difesa della Camera in visita al 17esimo Stormo incursori

La commissione Difesa della Camera in visita al 17esimo Stormo incursori

La commissione Difesa della Camera in visita al 17esimo Stormo incursori

La commissione Difesa della Camera in visita al 17esimo Stormo incursori

La commissione Difesa della Camera in visita al 17esimo Stormo incursori

Furbara – La commissione Difesa della Camera in visita al 17esimo stormo incursori.

Il 14 gennaio all’aeroporto militare di Furbara a Cerveteri, sede del 17esimo stormo incursori, ha fatto visita la commissione Difesa della Camera dei deputati.

La delegazione era composta dal presidente Gianluca Rizzo, insieme ai deputati Giovani Russo, Roberto Paolo Ferrari, Maria Tripodi, Matteo Perego di Cremnago e Giovanni Luca Aresta. 

Il comandante dello stormo, colonnello Gino Bartoli, originario della Tuscia, ha illustrato l’evoluzione del comparto operazioni speciali dell’Aeronautica militare e lo sviluppo dell’area addestrativa interforze nell’aeroporto militare di Furbara.

Il colonnello si è anche focalizzato sulle capacità uniche delle forze speciali dell’Aeronautica, le competenze specifiche nel campo del recupero del personale in pericolo nelle aree di crisi che possiedono gli operatori per il supporto tattico alle operazioni speciali (stos) e i sistemi avanzati dai propri artificieri.

Inoltre Gino Bartoli ha evidenziato l’importanza del supporto aereo alle operazioni speciali garantito dai velivoli dell’Aeronautica militare.

La visita ha compreso anche una fase dimostrativa, sempre a Furbara, delle varie capacità e competenze delle forze del comparto operazioni speciali dell’Aeronautica.


Condividi la notizia:
21 gennaio, 2020

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR