--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Davos - Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump al World economic forum

“Gli ambientalisti sono profeti di sventura”

Condividi la notizia:

Davos - Donald Trump interviene al World economic forum

Davos – Donald Trump interviene al World economic forum

Davos – “Gli ambientalisti sono profeti di sventura”. Così il presidente degli Stati Uniti Donald Trump al World economic forum.

Alla prima giornata del World economic forum arriva anche il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Il presidente degli Stati Uniti ha partecipato alla 50esima edizione Forum economico mondiale.

“Sono orgoglioso di dire che gli Stati Uniti sono sbocciati – ha esordito Trump – . Abbiamo realizzato cose che il mondo non ha mai visto prima”.

E ancora: “Due anni fa qui avevo preannunciato un grande ritorno dell’America. Oggi sono orgoglioso di dire che l’America sta vincendo di nuovo, come mai prima”.

Poi l’accenno agli accordi commerciali. “Abbiamo concluso – ha aggiunto Trump – accordi straordinari sul commercio con la Cina da una parte, e Messico e Canada dall’altra, i migliori accordi di sempre”.

Trump ha anche rivendicato i successi della sua amministrazione: “Ci sono state cose molto positive da noi, non così positive, invece, altrove”.

E ancora: “Abbiamo perso 60mila fabbriche sotto l’ultima amministrazione. Noi oggi ne abbiamo guadagnate 12mila”.

Non è mancata anche una stoccata alla banca centrale americana: “Il boom economico è avvenuto nonostante la Federal Reserve, che ha alzato i tassi troppo velocemente e li ha tagliati troppo lentamente”. 

Poi sul clima. “Questo non è il momento del pessimismo sul clima”, ha sottolineato Trump parlando di chi mette in guardia sul cambiamento climatico come “profeti di sventura”. E di seguito l’annuncio che gli Stati Uniti parteciperanno all’iniziativa ‘1 miliardo di alberi contro il cambiamento climatico’.

Il presidente degli Stati Uniti ha poi parlato del rapporto con la Cina. “Il mio rapporto con Xi Jinping non è mai stato migliore, eccetto che lui con la Cina è indietro rispetto agli Stati Uniti. Finalmente la nostra amministrazione ha fatto qualcosa dopo che nessuno aveva fatto nulla lasciando che le cose diventassero sempre peggiori, peggiori, peggiori”.


Condividi la notizia:
21 gennaio, 2020

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR