--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Sabato 4 gennaio - I consigli e l'appello del presidente di Confesercenti Vincenzo Peparello

“Partono i saldi, meglio rivolgersi ai negozianti di fiducia”

Condividi la notizia:

Saldi

Saldi

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – L’anno nuovo parte con lo sconto. Sabato 4 gennaio prenderanno il via in tutta Italia i saldi invernali 2019, primo grande appuntamento commerciale del 2020.

Oltre quattro italiani su dieci (il 41%) hanno già programmato di approfittare dei saldi per acquistare uno o più prodotti, per un budget medio previsto di 168 euro a persona. È quanto emerge dall’indagine previsionale sui saldi condotta da Swg per Confesercenti su un campione di 1.200 consumatori.

L’interesse da parte dkelle famiglie rimane elevata: i saldi invernali si confermano l’evento commerciale più atteso dell’anno, con una percentuale di consumatori decisi ad acquistare superiore di 8 punti a quella dell’ultimo Black Friday.

Complessivamente, si registra una lieve riduzione dell’appeal rispetto ai saldi invernali del 2019, che hanno visto la partecipazione del 48% degli italiani. Aumenta invece dal 37 al 41% la quota di consumatori che deciderà se acquistare sul momento, in base alle offerte. Sul risultato pesa, in primo luogo, un meteo invernale più mite del solito in molte aree di Italia. Ma anche la concorrenza all’evento saldi da parte della bulimia di promozioni prenatalizie e natalizie cui sono stati sottoposti i consumatori, a partire proprio da un Black Friday particolarmente ‘ravvicinato’, a meno di un mese dal Natale.

La media di 168 euro nasconde una spesa media fortemente polarizzata: il 43% acquisterà per meno di 100 euro, mentre il 47% spenderà tra il 100 ed i 300. Solo il 6% ha previsto una spesa tra i 300 ed i 500 euro, mentre il 4% più di 500 euro.

“Anche nella Tuscia i saldi partiranno sabato 4 gennaio – afferma Lina Novelli, responsabile provinciale Fism della Confesercenti di Viterbo e componente della presidenza nazionale -. Nonostante la crescente concorrenza del web, i saldi rimangono un evento legato soprattutto ai negozi fisici, scelti dai consumatori 8 volte su 10: il 33% degli acquisti dei saldi avverrà infatti in una grande catena o presso negozi brandizzati, seguiti da vicino dai negozi indipendenti. Il 22% sceglierà infine un outlet, mentre solo il 17%, invece, cercherà l’affare scontato sul web”.

Quest’anno, in cima ai desideri degli italiani ci sono le scarpe. Seguono prodotti di maglieria, capi di camiceria, magliette e intimo. Ma c’è anche chi va in cerca di borse ed di altri accessori, dalle sciarpe alle cinture.

“Il nostro appello – dichiara Vincenzo Peparello, presidente della Confesercenti di Viterbo – è rivolto a tutti gli acquirenti perché si rivolgano a negozianti di fiducia, che sapranno dare i giusti consigli. E’ importante da parte di tutti rispettare le regole e che vi sia massima trasparenza sul prezzo e sulla percentuale dello sconto”.

Confesercenti – Viterbo


Condividi la notizia:
2 gennaio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR