--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Civita Castellana - Il 27 gennaio l'istituto Colasanti ha organizzato un incontro con Mauro Canali, in occasione della giornata della memoria

“Perché la shoah è diversa?”

Condividi la notizia:

Civita Castellana - Piazza Matteotti

Civita Castellana – Piazza Matteotti

Civita Castellana – L’istituto Giuseppe Colasanti di Civita Castellana, in occasione della giornata della memoria, per il 27 gennaio, ha organizzato un incontro con il professor Mauro Canali docente ordinario di storia contemporanea dell’università la Sapienza di Roma.

“Perché la shoah è diversa?”. Questo è il tema del dibattito. La lezione partecipata dagli interventi della dottoressa lena Biggioggero  e degli studenti dell’istituto Colasanti, sarà preceduta dalla visione del cortometraggio “Quando ho scoperto di non essere più italiano”.

L’iniziativa fa parte di un percorso pluriennale che il Colasanti porta avanti in tutto gli indirizzi, Liceo classico (tradizionale e Cambridge), liceo scientifico (tradizionale, scienze applicate e Cambridge), istituto tecnico economico (turistico e amministrazione, finanza e marketing), professionale  (per i servizi commerciali e odontotecnico) per sensibilizzare i ragazzi sui temi dell’accoglienza, inclusione e coesione sociale.

Per una formazione completa e rispettosa del dettato costituzionale e favorire una cittadinanza attiva, l’istituto ha aderito alla rete di “Scuole per la legalità,  G. Falcone” approfondendo ogni anno un tema legato alla lotta ad ogni forma di mafia e illegalità.

Il progetto prevede una serie di incontri con magistrati, forze dell’ordine e semplici cittadini distinti nella lotta contro il fenomeno criminale. Il Colasanti fornisce un contributo irrinunciabile alla crescita culturale, sociale ed economica del territorio in cui opera, tenendo in considerazione le sue caratteristiche e il tessuto sociale che lo contraddistingue.

Numerose sono le iniziative come i campionati studenteschi, laboratorio musicale pomeridiano, sportelli e corsi di recupero gratuiti e pomeridiani, esperienze di orientamento nei percorsi formativi,certificazioni linguistiche e informatiche, sperimentazioni grafiche per l’acquisizione di una professionalità polivalente caratterizzate da competenze aperte sempre più spendibili nel mondo del lavoro. Il progetto di vita dell’istituto Colasanti è proprio la formazione personale e professionale al fine di garantire il successo formativo di tutti gli studenti.


Condividi la notizia:
23 gennaio, 2020

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR