--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Caprarola - L’incontro è stato presieduto dal presidente dell’Assofrutti Pompeo Mascagna e dal responsabile tecnico Francesco Ciccarella

Promozione della filiera per la frutta a guscio, conclusa la prima riunione

Condividi la notizia:

Riunione pubblica per la promozione della “Filiera organizzata per la valorizzazione quanti-qualitativa della frutta a guscio"

Riunione pubblica per la promozione della “Filiera organizzata per la valorizzazione quanti-qualitativa della frutta a guscio”

Riunione pubblica per la promozione della “Filiera organizzata per la valorizzazione quanti-qualitativa della frutta a guscio"

Riunione pubblica per la promozione della “Filiera organizzata per la valorizzazione quanti-qualitativa della frutta a guscio”

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Il 16 gennaio si è svolta la prima riunione pubblica per la promozione della “Filiera organizzata per la valorizzazione quanti-qualitativa della frutta a guscio (nocciole, mandorle, castagne, noci)”, promossa dall’Organizzazione di produttori Assofrutti. 

All’incontro, che si è svolto alla presenza del funzionario della Regione Lazio Fabrizio De Angelis, hanno partecipato diverse imprese di trasformazione e commercializzazione (Saivconger, Biosic, Caliendo, Agrinola, Uniesport, Ecolazio), ricercatori della Facoltà di Agraria dell’Università di Viterbo, Istituti di Credito, Spin-off per la ricerca dell’Università della Tuscia oltre ad un consistente numero di aziende agricole. 

L’incontro è stato presieduto dal presidente dell’Assofrutti Pompeo Mascagna e dal responsabile tecnico Francesco Ciccarella, i quali hanno illustrato i risultati ottenuti con il primo progetto di Filiera già finanziato dalla Regione Lazio che ha consentito di costruire una rete capillare di centraline agrometereologiche (ben 22 stazioni meteo) per la raccolta ed il monitoraggio di dati agro-metereologici. 

Grande attenzione alla sostenibilità e all’innovazione che offre importanti opportunità di sviluppo per l’intera filiera, grazie all’utilizzo di droni e consigli irrigui e fito-patologici, ecc.. 

Tutti i soggetti che intendono aderire alla filiera devono inviare una manifestazione di interesse attraverso la modulistica presente sul sito web dell’Assofrutti. 

La partecipazione alla filiera potrà recare benefici alle aziende agricole e alle imprese di trasformazione che vorranno richiedere finanziamenti a fondo perduto con il Psr Lazio 2014-2020. 

Assofrutti Srl 
Organizzazione Produttori Frutta in Guscio


Condividi la notizia:
22 gennaio, 2020

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR