- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

L’Ortoetruria vince il derby e riaggancia la vetta della classifica

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Sport - Pallacanestro - Stella azzurra - I viterbesi in campo [3]

Sport – Pallacanestro – Stella azzurra – I viterbesi in campo

Stella azzurra Ortoetruria Viterbo – Cestistica Civitavecchia 68-55 (14-12/ 23-17/ 19-22/12-4).

VITERBO: Price 13, De Gregorio 11, Rogani 7, Navarra ne, Rovere 16, Baldelli 1, Meroi 2, Pebole 16, Rubinetti ne, Piazzolla, Casanova 2.
Coach: U. Fanciullo.
Assistenti: U. Cardoni, A. Capobianchi.

CIVITAVECCHIA: Hankerson 17, Guilavogui 7, Campogiani 3, Bezzi, Zivkovic 21, Bencini ne, Gianvincenzi, Tartaglia ne, Bottone 5, Spada 2, Converso.
Coach: F. De Maria.
Assistente: F. Monte.

Rimbalzi: Hankerson 18, Rogani 14, Price 12.


Bella e meritata vittoria della Stella Azzurra Viterbo che con una prova solida, grintosa e di grande carattere si aggiudica anche il derby di ritorno battendo 68-55 i cugini del Civitavecchia.

Fanciullo deve rinunciare a Rubinetti, pedina molto importante nello scacchiere biancoblu, causa un risentimento al ginocchio, ma tutti i compagni giocano una partita di spessore e sacrificio e portano a casa due punti che vogliono nuovamente dire primo gradino in classifica insieme alla Iul Basket ed in attesa della gara odierna della Petriana che stasera potrebbe vedere una vetta condivisa da tre leader del torneo.

Prima della gara, un minuto di silenzio e dopo la palla a due 24” di stop tra i dieci in campo per onorare la memoria di Kobe Bryant, leggenda del basket, scomparso tragicamente domenica scorsa.

L’Ortoetruria schiera subito Casanova al posto di Rubinetti insieme a Meroi, Pebole, Baldelli e Price. Partono decisamente meglio i tirrenici che con Zivkovic ed uno scatenato Hankerson si portano in breve sul 10-2, ma la Stella non si disunisce e con il passare dei minuti alza il ritmo e con la coppia Pebole-Price ritorna sotto affidando ad una tripla frontale di Rogani il primo sorpasso della serata (14-12) che chiude la frazione iniziale.

Ancora l’ala rossonera sugli scudi, ma Rovere e Rogani rispondono efficacemente. Zivkovic ricomincia con quattro punti, ma Rogani ed una bomba di De Gregorio riportano avanti i viterbesi. Civitavecchia cerca di aumentare i centimetri per mettere in difficoltà Viterbo, ma un magnifico Pebole insacca da ben oltre l’arco tre triple in 2’ che portano i padroni di casa sul 35-26 e piegano le gambe agli avversari.

Il secondo quarto si chiude sul 37-29 dopo un canestro ciascuno di Guilavogui e Price. Terzo periodo con la Cestistica che grazie a Zivkovic ed Hankerson si rifà sotto, ma Fanciullo gestisce benissimo le scelte tattiche che i suoi ragazzi applicano egregiamente. Rovere e De Gregorio allungano nuovamente, ma soprattutto i biancostellati difendono in maniera molto forte rendendo difficile trovare soluzioni di tiro agli ospiti.

Guilavogui e Zivkovic non vogliono arrendersi e riportano a -4 il team di De Maria, ma ancora un validissimo De Gregorio con una bella penetrazione e Pebole riallungano, prima che sulla terza sirena Hankerson fermi il tabellone sul 56-51.

Si riparte e prima Zivkovic e poi Bottone danno il -3 a Civitavecchia. Fanciullo chiama time out ed invoca attenzione e difesa fortissima su ogni avversario, richieste che i suoi ragazzi eseguono alla lettera. Mancano 7’ alla conclusione e l’Ortoetruria applica una marcatura aggressiva ed asfissiante su tutto quello che si muove nella squadra avversaria. Meroi macina chilometri ed asfissia i portatori di palla avversari, imitato da

Casanova, ma tutta la Stella non concede spazi agli attacchi di Campogiani e compagni. I tirrenici non segnano più un punto fino alla fine del match, Rogani conquista tanti rimbalzi, mentre i biancostellati dilagano con 8 punti consecutivi di un Rovere che dispensa tutto il suo talento su ogni parte del campo.

Grande festa finale davanti ad un pubblico numeroso e soddisfatto della bella gara disputata dalla Stella che festeggia di nuovo la conquista in coabitazione della vetta della classifica, grazie ad una prestazione maiuscola di un gruppo di qualità, dimostratosi veramente capace di essere unito e di saper soffrire e lottare fino all’ultimo.

Difficilissimo assegnare la palma del migliore tra i ragazzi viterbesi, ma una citazione la merita Pebole autore di una partita di notevole spessore.

Giorno di meritato riposo concesso al gruppo e giovedì si torna a lavorare per preparare la difficile trasferta domenicale ad Ostia contro Alfa Omega


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [4]
  • [1]
  • [2]