--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montalto di Castro - La denuncia del consigliere comunale Quinto Mazzoni: "Atto meschino e vergognoso"

“Zecca”, marchiata con un chiodo l’auto di un esponente Pd

Condividi la notizia:

Montalto di Castro - "Zecca", marchiata con un chiodo l'auto di un esponente Pd

Montalto di Castro – “Zecca”, marchiata con un chiodo l’auto di un esponente Pd

Montalto di Castro - "Zecca", marchiata con un chiodo l'auto di un esponente Pd

Montalto di Castro – “Zecca”, marchiata con un chiodo l’auto di un esponente Pd

Montalto di Castro – Riceviamo e pubblichiamo – I segni di inciviltà sono la manifestazione di pensiero di chi non ha il coraggio delle idee e con atti di vandalismo si permette ingiustamente di rovinare ciò che suo non è, o di minacciare nascosto dietro una lettera.

Non è la prima volta che accade purtroppo. È successo a me, in prima persona, con tanto di letterine anonime, auto imbrattata da una croce celtica, con vernice spray, e altre scorrettezze gravi che è meglio non stia qui a elencare.

Tuttavia, spiegatemi, per favore, perché tanta maleducazione, inciviltà e un così forte astio, che ormai nel nostro paese ha preso piede e spinge quel pugno di cittadini, per fortuna un piccolissimo gruppetto, a compiere tali atteggiamenti meschini e irrispettosi.

Perché ieri vi siete permessi di scrivere sciocchezze con un chiodo sulla carrozzeria dell’auto di un mio carissimo amico? Forse perché è un membro del direttivo e della segreteria del circolo che coordino? Forse perché ha il coraggio di esporre le sue idee?

Piena solidarietà ad Alessio, mi spiace per questo atto vergognoso.

Mentre si continua ad alzare i toni del confronto politico, si attaccano le persone sul personale e ci si trasforma in nemici e non in avversari, ricordo a tutti che serve il confronto e non lo scontro.

Mi auguro che, in futuro, chiunque amministrerà il nostro paese, riuscirà a sciogliere questo clima di scontri, tra “faide” e schieramenti diversi, come in una guerra di pensiero, riportando un confronto sereno fra tutti i cittadini nella diversità delle idee e delle espressioni.

Non siamo nemici, ma tutti cittadini dello stesso comune.

Quinto Mazzoni
Consigliere comunale Pd


Condividi la notizia:
25 gennaio, 2020

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR