--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montalto di Castro - Quinto Mazzoni, consigliere comunale Pd, incalza la maggioranza

“Cavidotti al lungomare Harmine troppo poco profondi: vigileremo sulla regolarità”

Condividi la notizia:

Quinto Mazzoni

Quinto Mazzoni

I cavidotti posizionati sul lungomare

I cavidotti posizionati sul lungomare

Montalto di Castro – Riceviamo e pubblichiamo – Siamo ormai da tempo con un sindaco sospeso, per condanna giudiziaria, deleghe revocate, valanghe di avvisi di garanzia che raggiungono i nostri amministratori di maggioranza, e non solo, e fine indagini che richiamano varie figure tra sindaco, assessori, e numerosi altri a rispondere in tribunale su accaduti molto poco chiari. 

In tutto questo continuano gli interventi alla “volemose bene” che aumentano la già tanta confusione, mentre non manca il coraggioso hastag #andiamoavanti, che più che una garanzia comincia a sembrare una minaccia.
 
Ancora una volta, mio malgrado, mi sono ritrovato a dover intervenire. Stiamo passando per quell’opposizione che dà fastidio, ma non si possono chiudere gli occhi di fronte a situazioni poco chiare.

Dopo il primo stralcio dei lavori del lungomare Harmine, uno  scempio, continuerò a vigilare. Sono soldi pubblici, di tutti i cittadini, quelli investiti in opere faraoniche completamente da rifare, ed è così che ho richiesto ed ottenuto la documentazione necessaria per verificare i lavori che si stanno svolgendo alla Marina di Montalto di Castro, proprio sul lungomare Harmine, in particolare, in merito ai cavidotti per il passaggio della pubblica illuminazione,  che, da un sopralluogo che ho effettuato pochi giorni fa, risultano posizionati a un’altezza di circa 10 cm al di sotto del manto stradale, a una profondità nettamente inferiore a quella prevista dalle norme vigenti, dalle norme tecniche di riferimento e dal capitolato d’appalto. Ma che importa? Tanto paghiamo noi, semplici cittadini.

Il lavoro del passaggio del cavidotto è stato momentaneamente sospeso per verifiche, e che cosa ne sarà di quello già effettuato? Verrà  rifatto di nuovo? Dall’accesso agli atti, tante cose non ci tornano. Andremo fino in fondo, come siamo soliti fare e vi aggiorneremo su quanto sta accadendo.

Nel frattempo, onde evitare altro sperpero ingiustificato e inopportuno del nostro denaro, abbiamo interessato chi dovrebbe vigilare, cioè il nostro comune, e le forze dell’ordine.

Non tarderò nel chiarirvi questa situazione, in onore di una trasparenza che manca da molto tempo tra le figure dell’amministrazione di maggioranza.

Quinto Mazzoni
Consigliere comunale Pd


Condividi la notizia:
14 febbraio, 2020

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR