- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Chiude il ristorante cinese a Caldare, Giuliani: “Avevo ragione io”

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Orte - Il ristorante cinese [3]

Orte – Il ristorante cinese

Angelo Giuliani [4]

Angelo Giuliani

Orte – (a.c.) – Chiuso temporaneamente il ristorante cinese di Caldare, a Orte. Dalla fine della scorsa settimana il locale di via Tuscania, a poche decine di metri dal casello autostradale, è con le serrande abbassate per carenza di clientela. La causa, naturalmente, è l’emergenza coronavirus, che ha bloccato i voli dalla Cina e quindi i flussi turistici dal Paese del dragone all’Italia.

Si tratta, infatti, di una struttura che lavora principalmente con cinesi, scelta dai tour operator asiatici per permettere ai viaggiatori una sosta logisticamente comoda tra Roma e Firenze. Fermi i turisti, fermo il ristorante.

La prima a commentare la chiusura era stata la Lega, che aveva parlato di “atteggiamento responsabile” da parte dei proprietari del ristorante cinese e aveva definito il gesto una “lodevole iniziativa, ottimo esempio di comportamento civico e perfetta integrazione”. Il tutto non facendosi mancare l’ormai immancabile bordata al sindaco Giuliani: “sicuramente chi parla di 15 pulman di cinesi al giorno e attende le istruzioni dalle autorità desta preoccupazione” aveva affermato il coordinamento del Carroccio, riferendosi alle dichiarazioni rilasciate dal primo cittadino a Tusciaweb.

Pronta la risposta di Giuliani: “Mi sembra evidente che le cose stanno esattamente come avevo detto io – afferma il sindaco -. Quel ristorante accoglie quasi esclusivamente turisti cinesi: infatti, con la chiusura degli spazi aerei è rimasto senza clientela. Le mie parole non erano allarmiste, come ha detto il Pd, ma invitavano a prendere in considerazione un pericolo reale”.

“Per quanto riguarda la Lega, che mi accusa d’immobilismo, non ho capito cosa vorrebbero – si chiede Giuliani -. Ho sollecitato le autorità competenti a monitorare la nostra situazione, perché un luogo che accoglie grandi flussi di turisti dalla Cina, in questo particolare momento, necessita di determinate cautele. Ma questo non significa che devo paralizzare una città e creare il panico. I cinesi saranno andati sicuramente anche in altri negozi, alla stazione ferroviaria, al casello autostradale: che faccio, chiudo tutto?”.


Articoli – Pd: “Dal sindaco parole assurde e inaccettabili sul coronavirus” [5] – Lega: “Giuliani non sa che nel suo comune è anche il responsabile della sanità?” [6] – Giuliani: “Da noi 15 pullman di cinesi al giorno, aspettiamo istruzioni dalle autorità” [7]


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [8]
  • [1]
  • [2]