Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Vetralla - A un anno e mezzo di distanza dall'inchiesta di Tusciaweb il telo a copertura del sito è sempre rotto e la situazione è addirittura peggiorata - Il sito contiene ancora oltre 100 mila tonnellate di rifiuti pericolosi - FOTO E VIDEO

Discarica di Cinelli, adesso c’è pure un lago d’acqua con auto e roulotte abbandonate

di Daniele Camilli
Condividi la notizia:


Viterbo – Discarica di Cinelli, comune di Vetralla. Via San Salvatore. A pochi passi d’Aurelia che porta a Tarquinia. Più di un anno e mezzo fa l’inchiesta di Tusciaweb. Era l’inizio dell’estate 2018 quando si scoprì che il telo messo a protezione dei rifiuti pericolosi era saltato e il materiale finito in una pozza d’acqua dove beatamente bevevano pecore e capre. Come se nulla fosse. 

A un anno e mezzo di distanza non è stato fatto nulla. Nè dalla Regione Lazio, né dal comune di Vetralla. Rimasti, soprattutto quest’ultimo, a quanto pare, impassibili. Non solo, ma se possibile, la situazione è decisamente peggiorata. Laddove c’era soltanto una pozza, adesso c’è una specie di lago.


Vetralla - Cinelli - Il telo rotto della discarica

Vetralla – Cinelli – Il telo rotto della discarica


La discarica del Cinelli venne sequestrata dai carabinieri del Noe su mandato della magistratura il 2 maggio 2005, aprendo un lungo iter giudiziario, parte integrante di un’inchiesta più ampia denominata “Giro d’Italia, ultima tappa Viterbo”. Processo finito in prescrizione nell’ottobre del 2012. L’inchiesta rivelò tuttavia l’esistenza di una discarica abusiva dove vennero gettati illegalmente oltre 170 mila tonnellate di rifiuti pericolosi.


Vetralla – La discarica di Cinelli nel 2018


Nel 2009, con un finanziamento regionale di circa 600 mila euro, la discarica veniva messa in sicurezza con una copertura che impacchettava e separava i rifiuti sotterrati dall’ambiente esterno. Due anni dopo, alla fine del 2011, il Comune di Vetralla approvava un’ulteriore fase di bonifica del territorio interessato dalla discarica.


Cinelli - Vetralla - La discarica nella discarica

Cinelli – Vetralla – La discarica nella discarica


La discarica si trova inoltre nel bel mezzo di una delle zone agricole più belle e importanti del Lazio e a ridosso della necropoli etrusca di Norchia.


Vetralla – La discarica di Cinelli vista dall’alto (2018)


La Regione Lazio, bilancio 2020 approvato alla fine del 2019, avrebbe stanziato un finanziamento per sistemare il tutto. Soldi che andranno al comune di Vetralla per poter intervenire sull’intera area e procedere così alla riparazione della copertura. Quanto messo in bilancio dovrebbe essere disponibile già a partire dal prossimo mese. 


Cinelli - Vetralla - I carotaggi abbandonati

Cinelli – Vetralla – I carotaggi abbandonati


Fatto sta che ad oggi nulla è cambiato. La pozza d’acqua del 2018, nel 2020 è diventata un lago d’acqua. Attorno ci sono anche dei rifiuti. Vere e proprie discariche a cielo aperto. Plastica, legno. Perfino una macchina e una roulotte abbandonate. Una discarica nella discarica. Complimenti.


Cinelli - Vetralla - Pecore e capre al pascolo sopra la discarica

Cinelli – Vetralla – Pecore e capre al pascolo sopra la discarica


Sul campo restano inoltre, e ancora, i carotaggi contenenti materiale probabilmente pericoloso. Stanno lì dal 2006. Quattordici anni. Alcuni dei materiali presentano alla vista un colore blu tutt’altro che rassicurante. Su alcuni carotaggi hanno anche iniziato a crescere delle piccole piante. Ciuffetti d’erba. Appetibili per pecore e capre che poi, magari, a Pasqua, finiscono nello stomaco di chi se le mangia.

Infatti, quest’ultime, continuano tranquillamente a pascolare. Come nel 2018. E sono passati due anni.


Cinelli - Vetralla - Via San Salvatore

Cinelli – Vetralla – Via San Salvatore


Alcune domande. Perché la Regione non è ancora intervenuta? Perché il comune di Vetralla del sindaco Franco Coppari non ha fatto niente? Perché nessuno ha impedito che su quel terreno gli animali della zona continuassero a pascolare? Perché nessuno si è accorto del lago d’acqua a contatto con il terriccio che fuoriesce dal telo che s’è spaccato almeno da due anni? Perché nessuno ha fatto caso ai rifiuti, tra cui una macchina e una roulotte, abbandonati in zona? Di chi è la responsabilità? Perché sembra che non freghi proprio niente a nessuno? 

Daniele Camilli


Multimedia – Fotogallery: La discarica di Cinelli nel 2020 – La discarica di Cinelli vista dall’alto (2018) – La bomba ecologica della discarica del Cinelli (2018) – Video: La discarica diventa anche un lago (2020)La discarica nel 2018La discarica dal drone (2018)

Articoli: “Pronti a stanziare le risorse necessarie per la bonifica della discarica del Cinelli” – Cinelli, il telo della discarica verrà riparato e il sito bonificato – Discarica del Cinelli, l’inchiesta di Tusciaweb finisce su Rai News – “Rifiuti pericolosi a Cinelli, si intervenga al più presto” – La discarica di Cinelli vista dal drone – “Sessanta ettari a rischio e 9 poderi coinvolti” – Discarica del Cinelli, dieci regioni e 29 province coinvolte – Oltre 140 mila tonnellate di rifiuti pericolosi – Discarica del Cinelli, una bomba ecologica che rischia di esplodere


Condividi la notizia:
11 febbraio, 2020

Reportage 4 ... Gli articoli

  1. "Chemical city, la conservazione dei materiali era compromessa già nel 1963..."
  2. "Chemical city, trovato ordigno bellico nell'area militare del lago di Vico"
  3. "Vogliamo sapere la verità sulla Chemical city del lago di Vico"
  4. Chemical city, centinaia di documenti militari bruciati e altri buttati in giro per tutta l'area
  5. Calci, sputi e sgabellate, la vita del poliziotto nel carcere di Mammagialla...
  6. "Gli orari della ferrovia Roma nord stanno distruggendo l'istituto agrario"
  7. Il comune si schiera contro il consumo di suolo e il fotovoltaico a terra
  8. Chemical city, tubature da cui esce liquido nero e carotaggi lasciati sul terreno
  9. “Un tavolo contro il caporalato e lo sfruttamento dei braccianti”
  10. "Non ha solo la bellezza, ma anche il carattere..."
  11. "Di Veroli Letizia e Di Veroli Anna non hanno espresso lamentele, soltanto aspirano alla libertà... "
  12. "Lo sterminio degli omosessuali è sempre stato un olocausto di serie B"
  13. "Una splendida pagina di dignità culturale..."
  14. "Sotto piazza San Lorenzo ci sono cunicoli, sepolture e... una cripta"
  15. "Se mia figlia sposasse uno come lui io sarei il padre più felice della terra"
  16. Farnese pneumatici, il tribunale ha respinto la richiesta di concordato... si va verso il fallimento?
  17. Il Lazio è la regione con il più alto quantitativo di rifiuti radioattivi a livello nazionale
  18. "La scuola italiana è ancora una scuola di classe"
  19. "Natale, quest'anno la gente è meno della metà..."
  20. "La religione è una forza per costruire la pace"
  21. "Cotral, Cotral... vaffanculo!"
  22. Degrado, una piccola discarica e plastica andata a fuoco... lo stato di salute dell'ex Ospedale grande degli infermi
  23. Don Franco, il prete che ha fatto il "miracolo" in Senegal...
  24. Un po' romana, un po' maremmana... e pure un po' toscana
  25. "Serve un ripensamento del sistema di trasporto per garantire agli universitari di poter studiare"
  26. A Pianoscarano la casa presepe delle mille e una notte...
  27. "Trasporti pubblici gratuiti per accompagnare i braccianti al lavoro"
  28. "Gli artigiani sono il Quarto stato della Tuscia..."
  29. "I sacrifici sono stati tanti, ringrazio i miei genitori con tutto il cuore..."
  30. "Un sistema di trasporti efficace è condizione indispensabile per garantire il diritto allo studio"
  31. Bonus facciate, l'occasione giusta per rilanciare e dare un nuovo volto al centro storico
  32. "Villanova, una chiesa della gente e per la gente..."
  33. "Per migliorare i trasporti serve un'agenzia unica per la mobilità"
  34. La rivoluzione del 5G, sperimentazione e protagonisti
  35. "Abbiamo fatto rinascere via dei Magazzini... con olio di gomito e candeggina"
  36. Concorso per la polizia locale, ecco come sono andate le cose...
  37. "Trasporti nella Tuscia, a rischio il diritto allo studio e al lavoro..."
  38. Arriva la carta dei suoli del Lazio: "Fondamentale per conoscere il territorio"
  39. Discariche, voragini e prostituzione sulla Tuscanese
  40. Espropri per il fotovoltaico, coinvolti più di cinquanta proprietari di terreni
  41. "Foro Cassio, il proprietario del terreno deve rimettere in sicurezza la strada"
  42. Pareti che crollano, strade che fanno schifo e un sito archeologico abbandonato... benevenuti a Foro Cassio
  43. "Mille chilometri sulla Francigena... con una gamba e due stampelle"
  44. Venti quintali di lana e Radio radicale per cacciare i lupi la notte...
  45. Al giardino di Ponte dell'Elce... la prima sex symbol della Tuscia
  46. La Regione Lazio si schiera contro l'impianto geotermico di Castel Giorgio
  47. "Le forze dell'ordine sono come pit bull drogati mandati in strada a combattere..."
  48. Lago di Bolsena, la rivolta delle lenzuola contro il geotermico
  49. "Ho vissuto più di dieci vite da Berlusconi..."
  50. "In Cile stiamo facendo una rivoluzione..."
  51. "Tuscia, in agricoltura si muore anche per non spendere cento euro..."
  52. "Ce l'abbiamo fatta, lunedì riaprirà strada Acquabianca"
  53. "Teresa ha insegnato a tutti il senso profondo del vivere"
  54. "La gente è costretta a fare altre strade e gli incassi sono crollati"
  55. "Ho passato con Paco un pezzo di vita bellissimo..."
  56. "Abbiamo visto il ragazzo a terra in fin di vita, ci siamo fermati e abbiamo fatto di tutto per salvarlo..."

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR