--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Atletica leggera - L'atleta dell'Alto Lazio protagonista nei 60 ostacoli - Buona gara anche per il lunghista Loajit Botticelli

Campionati italiani indoor, Elena Vergaro sul podio di Ancona

Condividi la notizia:

Sport - Atletica leggera - I campionati italiani indoor di Ancona

Sport – Atletica leggera – I campionati italiani indoor di Ancona

Ancona – Si sono conclusi ad Ancona i campionati italiani indoor riservati alla categoria Allievi.

La manifestazione ha visto scendere in pista e in pedana sabato 15 e domenica 16 marzo i migliori talenti italiani di varie specialità nati negli anni 2003 e 2004.

Viterbo è stata rappresentata più che degnamente nell’importante rassegna nazionale da due giovani promesse dell’Atletica Alto Lazio: Elena Vergaro che ha partecipato nella prima giornata ai 60 metri piani e nella seconda ai 60 ostacoli e il civitonico Loajit Botticelli, che ha partecipato sabato alla gara del salto in lungo.

Elena Vergaro, specialista nella prova veloce con ostacoli, ha fallito nella prima giornata di poco la qualificazione alle semifinali nei 60 metri correndo in 8″02 ma si è rifatta ampiamente nella seconda giornata salendo sul podio dei 60 ostacoli al quinto posto eguagliando il suo personal best di 8″80, unica atleta in finale del 2004. L’atleta ha superato brillantemente in mattinata le fasi di qualificazione vincendo la sua batteria e siglando la seconda prestazione complessiva con 8″83, per poi aggiudicarsi anche la semifinale con 8″81 ed accedendo alla finalissima a otto. Particolarmente soddisfatto del risultato il suo allenatore Umberto Battistin avvalorato come accennato prima, dal fatto che la giovane viterbese è solo al primo anno della categoria Allievi.

Sabato in gara nel lungo Loajit Botticelli che pur partendo dal 19esimo accredito è riuscito a risalire numerose posizioni di classifica e pur non accedendo alla qualificatissima finale a otto si è classificato al 15esimo posto con un salto da 6,44. L’atleta, raccoglie i frutti del lavoro invernale svolto al campo scuola di Viterbo seguito con competenza e passione da Sergio Burratti.


Condividi la notizia:
17 febbraio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR