Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Lettere - Viterbo - Scrive Enzo Renato Napoli

“Ex terme Inps, riusciranno i nostri eroi politicanti a non impedire questo investimento?”

Condividi la notizia:

Viterbo - Ex Terme Inps

Viterbo – Ex Terme Inps

Viterbo - Ex Terme Inps

Viterbo – Ex Terme Inps

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Investimenti privati per le ex terme Inps? Dio ce la mandi buona.

Tusciaweb che ce ne da notizia: “Un investitore pronto a finanziare la rinascita delle ex terme Inps. Un colosso del settore alberghiero il cui nome, per ora, è top secret”.

Bene, finalmente buone notizie, un colosso del settore alberghiero sembra interessato a investire a Viterbo. Ora io mi chiedo, questo colosso del termalismo conosce la nostra provincia? Conosce le nostre infrastrutture, le nostre vie di comunicazione? Le nostre strade? Le nostre ferrovie? Le nostre autolinee?

Se questo investitore è solito visitare il sito di Tusciaweb noto per essere tra i più visitati d’Italia, certamente avrà consapevolezza di dove andrà a cacciarsi.

Le domande che ci dobbiamo porre sono molte tra le quali: i nostri politici sono pronti ad accogliere e assecondare investimenti di tale portata?

In passato abbiamo già visto clamorosi flop ma in questo caso la questione è un’altra, un grosso gruppo alberghiero chiede di poter investire, chiede di poter lavorare, chiede di non vedersi mettere il bastone tra le ruote, riusciranno i nostri eroi politicanti a non impedire questo investimento? Riuscirà la nostra burocrazia a sostenere tale progetto? La domanda è legittima e pertinente.

Andiamo per ordine, i nostri enti pubblici sono pronti a dare risposte non dico in tempo reale ma in tempi almeno accettabili? Sto parlando di licenze, permessi, autorizzazioni, pareri, sopralluoghi, verifiche, collaudi e chi più ne ha più ne metta. La via crucis burocratica  investe il comune di Viterbo,  almeno tre o quattro settori, la Asl di Viterbo, almeno tre o quattro uffici, i vigili del fuoco, dovrebbe interessare soltanto un ufficio, la provincia di Viterbo della quale si dice che non c’è più ma tra le pieghe e tra le righe quasi certamente uno, due, tre assessorati usciranno fuori, la regione Lazio,  almeno tre o quattro assessorati saranno chiamati a rilasciare pareri, nulla osta, autorizzazioni, e i ministeri. Mica possiamo lasciare da parte i ministeri, eccoli qui, il ministero dei beni Culturali (vincoli archeologici, storici), il ministero dell’Ambiente (vincoli idrogeologici, sismici, pannelli solari, eolico, acque reflue) e il ministero del Turismo.

Finito? Manco per sogno, c’è il problema dei ricorsi, dei ricorsi delle associazioni di categoria, dei consumatori, dei vicini, c’è il Tar, consiglio di stato e la cassazione.

Amici, signori lettori, io penso che tutti coloro che hanno superato i 65 anni, di questa opera non vedranno la fine come non vedranno la fine del completamento della Viterbo – Civitavecchia. Noi che siamo grandi e vaccinati non ci stancheremo mai di ringraziare gli Etruschi e i Romani per averci dato la via Cassia.

Enzo Renato Napoli


Come si invia un comunicato o una lettera

I comunicati e le lettere per essere presi in considerazione per la pubblicazione vanno inviati, in allegato in word, contemporaneamente a entrambe le seguenti mail box: redazione@tusciaweb.it e  redazione.tusciaweb@gmail.com. Vanno inviati da una mailbox non anonima (per esempio: @gmail.com, @libero.it, hotmail.it…). E quindi o pec o con suffisso di un dominio. Questo per elementari ragioni legali e possibilità di individuare chi ha veramente inviato l’email. In ogni caso va comunque inserita sempre la firma che dovrà essere pubblicata, con il nome e cognome di una persona fisica responsabile del gruppo, comitato o movimento. In ogni comunicazione inoltre va inserito nome, cognome e un numero telefonico di riferimento che identifichino chi ha inviato la nota e chi ne è il responsabile. Va anche inserita copia di un documento di identità.

Questi ultimi dati non vengono necessariamente pubblicati e servono per eventuali verifiche. 

I comunicati e le lettere vengono pubblicati solo se non hanno contenuto diffamatorio o palesemente falso. E a totale discrezione della direzione. Possono essere pubblicati anche una volta tolte le parti a carattere diffamatorio e palesemente false.

Tutti i materiali inviati alla redazione, attraverso qualsiasi forma e modalità, si intendono utilizzabili in ogni forma e modo e pubblicabili. I materiali non vengono restituiti. Le foto verranno marchiate con “Tusciaweb copyright”.

Tusciaweb non pubblica comunicati anonimi o con mittenti non identificabili sul piano legale. Per essere presi in considerazione per la pubblicazione le note, i comunicati e lettere devono essere inviati in base alle regole che qui trovate: http://www.tusciaweb.eu/chi-siamo/. 


Condividi la notizia:
12 febbraio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR