--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - L'ex premier a Porta a Porta pronto a sfiduciare il ministro Bonafede (Giustizia)

La sfida di Renzi: “Eleggiamo direttamente il premier e Conte cancelli il reddito di cittadinanza”

Condividi la notizia:

Matteo Renzi a Porta a Porta

Matteo Renzi a Porta a Porta

Roma – La sfida di Matteo Renzi: “Eleggiamo direttamente il premier e Conte cancelli il reddito di cittadinanza, dando i soldi alle aziende”. A Porta a Porta, il leader di Italia Viva continua a tenere alta la tensione nella maggioranza di governo. 
 
A cominciare dal nodo giustizia e prescrizione: “Non ho cambiato idea, il Pd sì. Non voglio diventare la sesta stella“.

La sfida è al premier Conte: “Inizi a cancellare il reddito di cittadinanza, è stato un fallimento. Metta quei soldi nel taglio delle tasse per le aziende”.

Bruno Vespa lo sollecita, chiedendogli se non vogliano buttarlo fuori dalla maggioranza:  “Ci hanno provato raccogliendo i senatori responsabili, ma non ce l’hanno fatta. È loro diritto provarci, la prossima volta farebbero meglio a riuscirci”.

Renzi è pronto a sfiduciare, sempre in tema di giustizia, il ministro Alfonso Bonafede. “Se non si troverà un accordo entro Pasqua sulla giustizia chiederemo la sfiducia per il ministro della Giustizia”. E seppure Bonafede dovesse essere sfiduciato, secondo l’ex premier in ogni caso il governo non cadrà e si arriverà alle urne non prima del 2021.

Parla di una nuova legge elettorale, sul modello dell’elezione dei sindaci, diretta quindi anche per il presidente del consiglio. Annunciando una raccolta firme a sostegno della proposta.

“Siamo in una fase in cui tutti litigano – spiega Renzi – a me che sono coerente ad esempio sulla giustizia, mi dicono che sono pazzo”.


Condividi la notizia:
20 febbraio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR