--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Civita Castellana - L'incontro si è tenuto giovedì 6 febbraio nell’aula magna

Marco Bonini all’istituto “G. Colasanti” per parlare di rispetto

Condividi la notizia:

Civita Castellana - L’attore Marco Bonini all'istituto “G. Colasanti”

Civita Castellana – L’attore Marco Bonini all’istituto “G. Colasanti”

Civita Castellana – Riceviamo e pubblichiamo – Giovedì 6 febbraio l’aula magna dell’istituto “G.Colasanti” di Civita Castellana ha ospitato un interessante incontro fra circa 120 studenti e l’attore/scrittore Marco Bonini.

Come testimonial dell’associazione “Nel nome del rispetto”, l’attore ha guidato i ragazzi ad una riflessione su alcuni temi specifici della loro età quali la faticosa conquista di una loro identità nel confronto quotidiano con le figure che li accompagnano nel loro percorso di vita (genitori, insegnanti, ma anche compagni di scuola ed amici).

La discussione, nel corso della quale Bonini ha interagito con l’uditorio coinvolgendolo in interventi diretti, si è poi allargata ad alcune problematiche più generali quali il rispetto reciproco nelle relazioni umane che deve passare attraverso l’esclusione di ogni giudizio e pregiudizio sulle persone in quanto tali e soprattutto una acuta riflessione sul ruolo dei generi maschio/femmina nella società, partendo dall’origine della distinzione e la sua successiva evoluzione fino ai giorni nostri.

Al termine dell’incontro, Bonini ha letto un brano del suo libro “Se ami qualcuno dillo” che, narrando il rapporto fra un padre ed un figlio, tratta anche il tema dei ruoli di genere.

L’incontro, introdotto dal dirigente scolastico Massimo Bonelli e dalla presidentessa dell’associazione Maria Cristina Zenobi che ha ringraziato la scuola per la calorosa accoglienza ricevuta, ha riscontrato un eccellente livello di interesse fra i ragazzi, confermato dai numerosi interventi sugli aspetti salienti degli argomenti proposti, tale da indurre gli organizzatori ad auspicare un seguito di questa collaborazione con il mondo scolastico al fine di portare i giovani a riflettere ed approfondire ulteriori tematiche socio-pedagogiche.

Professoressa Maria Rita Santinelli


Condividi la notizia:
15 febbraio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR