Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone – L’assessore Massimo Ceccarelli ha illustrato il progetto ieri pomeriggio facendo un bilancio dei lavori pubblici realizzati e gli interventi in fase di esecuzione per il 2020

“I nostri beni archeologici sparsi per il mondo per creare un museo”

Condividi la notizia:

Montefiascone - L'assessore Massimo Ceccarelli

Montefiascone – L’assessore Massimo Ceccarelli

Montefiascone - L'assessore Massimo Ceccarelli

Montefiascone – L’assessore Massimo Ceccarelli

Montefiascone - L'assessore Massimo Ceccarelli

Montefiascone – L’assessore Massimo Ceccarelli

Montefiascone - L'assessore Massimo Ceccarelli

Montefiascone – L’assessore Massimo Ceccarelli

Montefiascone – “Vanno recuperati i nostri beni archeologici sparsi per il mondo per farci un museo nelle ex carceri papaline”. L’assessore Massimo Ceccarelli nella conferenza stampa di ieri alla Rocca dei Papi di Montefiascone sui lavori pubblici realizzati e gli interventi futuri ha annunciato questo importante progetto. Oltre a questo verranno ripresi gli scavi archeologici nel santuario della piana del lago tra Montefiascone e Marta.

Nella conferenza stampa l’assessore ai lavori pubblici è stato un fiume in piena, tra lavori effettuati e progetti in fase di studio o in via di conclusione. Non ha dimenticato nulla: dalle scuole alle strade, dal piano regolatore al lago, togliendosi anche qualche sassolino dalle scarpe e criticando l’opposizione.

Sono stato in silenzio per tre anni – ha esordito l’assessore Massimo Ceccarelli – soprattutto sui social, ma ora è arrivato il momento di fare l’elenco dei lavoro pubblici fatti e dei progetti realizzati. Capisco la minoranza che deve far sentire la sua voce, ma non si deve distogliere la realtà. La maggior parte delle volte l’opposizione è stata distorta e scellerata scendendo anche sul personale. Quello che mi dispiace è che si attacchi l’amministrazione senza sapere. L’ultimo è stato un consigliere comunale che ha definito l’amministrazione ferma, la peggiore degli ultimi anni. Nel programma triennale dei lavori pubblici della vecchia amministrazione non c’è stato un lavoro realizzato. Questo era un libro dei sogni, mentre il nostro è un libro di progetti”.

Massimo Ceccarelli ha fatto l’elenco degli interventi realizzati dall’amministrazione targata Paolini in questi tre anni.

Per le scuole – ha spiegato l’assessore – è stata fatta la relazione sulla vulnerabilità degli edifici di Zepponami, Mosse, Manzoni, Golfarelli e asilo nido, spendendo 100mila euro. Ora con i primi soldi arrivati dal ministero è stata messa in sicurezza la Golfarelli. Gli altri lavori hanno riguardato la riqualificazione della Rocca dei Papi, le balconate e il marciapiede del lungolago, l’illuminazione in via Coste, chiesa San Pancrazio e Vallalta, interventi alla Manzoni e a Zepponami, il ripristino del doppio senso in via Oreste Borghesi, la riqualificazione dei parcheggi a pagamento, il rifacimento della fogna in via Cannelle, l’impianto semaforico ai Fiordini, le strade di campagna e le asfaltature della corta di Bagnoregio, via Giglio Vecchio, Bandita, Stefanoni, Carpine, Casone, Fetoni, Fiordini, Vallalta, campo sportivo, Cassia”.

Massimo Ceccarelli ha poi evidenziato altri interventi per il 2020 come le asfaltature delle vie interne di Zepponami, la ristrutturazione delle tribune e degli spogliatoi del campo sportivo, il rifacimento dei muri delle Grazie e delle Coste, la riqualificazione del lungolago dal Faro a Ivaldo e la creazione di un parco giochi per bambini alla Pioppeta.

Nel prossimo consiglio comunale – ha aggiunto l’assessore – verrà discussa la variante di salvaguardia del piano regolatore per l’approvazione preliminare. Solo questo vale un’amministrazione ed è un risultato fondamentale per lo sviluppo del paese. Inoltre è stato realizzato il regolamento edilizio fermo dai tempi del Duce: lo abbiamo ripreso in mano e, seguendo le linee guida della Regione Lazio, lo abbiamo portato a termine e verrà discusso nel prossimo consiglio comunale. Nel 2020 verranno realizzati due campi da tennis coperti intitolati a Paolo Camicia, un intervento all’edificio di colle Marcello con un finanziamento di 125mila euro tramite il Gal, e abbiamo il progetto per creare un villaggio dei pescatori attraverso il Flag che potrebbe essere realizzato con un finanziamento. L’idea prevede la realizzazione di una passerella sul lago con sette capanne dove tutti i venerdì verrà organizzato il mercato del pesce con i pescatori di tutto il lago davanti a Ivaldo. Inoltre saranno previsti interventi di messa in sicurezza delle scuole, la rivalutazione della Rocca dei Papi e si sta lavorando al progetto definitivo del porto”.

Tra i progetti in cantiere in questo 2020, forse il più particolare, è quello di un museo nelle ex carcere papaline con il ritorno a casa di molti reperti di Montefiascone sparsi nel mondo. A corredo di ciò saranno ripresi gli scavi archeologici nel santuario della piana del lago tra Montefiascone e Marta che potrebbe riservare delle belle sorprese.

Mi sono messo in testa – ha concluso Massimo Ceccarelli – di riportare a casa tutti i beni archeologici del nostro patrimonio. Abbiamo dato incarico alla direttrice del museo di fare una ricerca e di riportare a casa tutto quello che è stato trafugato nel corso dei secoli dagli scavi della Rocca e da altri siti. L’idea è di farci un museo nelle ex carcere papaline. Abbiamo già fatto dei sopralluoghi con la Soprintendenza archeologica e che ha dato l’autorizzazione a procedere. Inoltre verranno ripresi gli scavi nel santuario della piana del lago tra Montefiascone e Marta. Il prossimo 27 febbraio avremo un ulteriore sopralluogo con la Soprintendenza”.

Michele Mari


Condividi la notizia:
13 febbraio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR