--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Orte - Al via il ripristino delle condutture danneggiate dall'alluvione del 2012 - Il sindaco Giuliani: "Contiamo di finire tutto entro il 2020"

“Nuova rete idrica e fognaria a Renaro, riqualificheremo un intero quartiere”

di Alessandro Castellani

Condividi la notizia:

L'alluvione a Orte nel 2012

L’alluvione a Orte nel 2012

Angelo Giuliani

Angelo Giuliani

Orte - Località Renaro

Orte – Località Renaro

Orte – In partenza i lavori di ripristino della rete idrica e fognaria di Renaro, comunemente nota come la zona degli impianti sportivi di Orte. L’intervento, per una base di gara di 622mila euro, riguarda l’area maggiormente colpita dall’alluvione del novembre 2012. Secondo il sindaco Angelo Giuliani, sarà l’occasione per “riqualificare un intero quartiere”.

“La melma e la sabbia – spiega il sindaco – erano penetrate nelle fognature e avevano danneggiato l’asfalto, che poi è stato ulteriormente deteriorato dal passaggio dei mezzi pesanti utilizzati per l’emergenza. L’alluvione ha anche provocato innalzamenti e abbassamenti della rete idrica, con conseguenti problemi di funzionamento”.

L’intervento, dunque, consisterà nel rifacimento completo della rete idrica e fognaria, partendo dal palazzetto dello sport e risalendo fino al bivio con la provinciale 151. 

Partenza prevista dei lavori entro un paio di mesi e durata fissata in 180 giorni. Secondo Giuliani, “l’obiettivo realistico è terminare il cantiere entro la fine del 2020”. 

La zona di Renaro, oltre agli impianti sportivi (stadio, palazzetto, piscina coperta, campi da tennis e da calcio a 5), ospita abitazioni, locali commerciali, l’istituto Fabio Besta, la scuola media Antonio Deci e un depuratore.

“Oltre alla rete idrica che serve le case, verrà rifatto anche il collegamento tra i bottini del Pompio e del Morgo – aggiunge Giuliani – e tutto l’asfalto. Un lavoro necessario, a cui subito dopo faremo seguire un intervento per riattivare il depuratore, che attualmente è bloccato da problemi di carattere tecnico posti dalla regione. Così si potrà collegare la nuova rete fognaria al depuratore.”

Secondo il sindaco, i lavori a Renaro “saranno l’occasione per fare una serie di altri piccoli interventi che porteranno, nel loro insieme, a una riqualificazione completa del quartiere”. Per esempio “la realizzazione di un marciapiede davanti alla scuola media o una rotatoria all’altezza dei campi da tennis, per creare una zona che si potrebbe usare anche come isola pedonale nel periodo di chiusura delle scuole e degli impianti sportivi”.

Alessandro Castellani


Condividi la notizia:
24 febbraio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR