Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Marino - Il segretario nazionale consegna la tessera Pci 2020

Il Partito comunista come un “cantiere aperto”…

Condividi la notizia:

Marino - La consegna della tessera Pci 2020

Marino – La consegna della tessera Pci 2020

Marino – Riceviamo e pubblichiamo – A margine dell’iniziativa pubblica che BiblioPop ha organizzato a santa Maria delle Mole in occasione della presentazione del libro di Bruno Steri “Itinerari comunisti”, il segretario nazionale del Partito comunista italiano ha consegnato nelle mani del segretario del Lazio Oreste della Posta, e della segretaria di Roma Cristina Cirillo, la tessera Pci 2020, intitolata “cantiere aperto”.

“Questo a significare – ha commentato Mauro Alboresi – che in questa fase di ricostruzione del Pci, come stiamo facendo, ciò che conta non è una adesione fideista verso una gloria passata, che pure è, certa, alle nostre spalle per la provenienza che abbiamo a base del nostro percorso; ma, appunto, è un approdo sicuro dalla provenienza di tante sensibilità, comuniste e di sinistra, e di tumultuose domande che in questo alveo si possono agitare, per tanti compagni e tante compagne che hanno subìto la diaspora comunista, l’inconsistenza della sinistra”.  

“È appunto da questa nostra idea della presenza organizzata comunista – ha sottolineato Oreste della Posta durante l’intervento al comitato regionale del Pci Lazio due giorni fa – che ci spinge a essere protagonisti della nostra presenza, ancora debole, nei luoghi di lavoro e di studio e nei territori. Che ci spinge a utilizzare le nostre energie e la nostra iniziativa politica nei confronti dei problemi dei lavoratori, dei giovani, del futuro grigio consegnatoci da governi insipienti, della crisi economica e sociale riversataci dal capitalismo internazionale e nostrano”.

“Confidiamo – rimarca Cristina Cirillo – che tanti gruppi e organismi diffusi, impegnati nella discussione di come invertire la tendenza al disimpegno, o alla ricerca dei distinguo non rimarginabili per percorsi precedenti, al contrario, si possano unire, ora, con noi, in un approfondimento comune che sia appunto un Cantiere Aperto. Siamo pronti a ricevere chi pone domande e chi offre risposte. L’idealità e i valori comunisti e la base antifascista e anticapitalista sono certezze che non dobbiamo spiegare, tutto il resto possiamo farlo insieme”.

“Anche a Marino – ricorda il segretario Stefano Enderle – abbiamo già iniziato a concretizzare l’esigenza organizzativa di rafforzamento del partito, consegnando proprio le tessere al Pci 2020 Cantiere Aperto in questi giorni. I compagni e le compagne che vogliono confermare o compiere questa scelta hanno la nostra pronta attenzione”.

Partito comunista italiano – sezione Marino

 


Condividi la notizia:
9 febbraio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR