--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Guardia di finanza - E' stato trovato in possesso di 62 dosi e 5.700 euro in contanti

Percepiva il reddito di cittadinanza e spacciava cocaina

Condividi la notizia:

Guardia di finanza

Guardia di finanza

Roma – Spacciava cocaina e intascava il reddito di cittadinanza, arrestato.

Erano riusciti in maniera disinvolta a chiedere e ottenere il reddito di cittadinanza due uomini smascherati dai finanzieri del comando provinciale di Roma che, oltre a denunciarli all’autorità giudiziaria, hanno interessato gli uffici dell’Inps per la revoca del beneficio e il recupero delle somme erogate indebitamente.

“Uno di essi – che faceva affari con la rivendita di ricambi auto on line conseguendo proventi in nero – è stato scoperto dai militari del terzo nucleo operativo Metropolitano monitorando il web alla ricerca di attività economiche sconosciute al Fisco – si legge nella nota delle fiamme gialle -. I militari stanno ora ricostruendo il suo giro d’affari, allo scopo di segnalarlo all’Agenzia delle entrate.

L’altro – si legge ancora nella nota – ufficialmente disoccupato, esercitava in realtà l’attività di spacciatore di cocaina ed è stato trovato in possesso di 62 dosi e 5.700 euro in contanti durante una perquisizione eseguita dal secondo nucleo operativo Metropolitano in un appartamento ubicato nella zona di Mezzocammino”.

Il Tribunale di Roma, oltre a convalidare l’arresto e a disporre la misura cautelare per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti, ha disposto la sospensione della provvidenza, in attesa del giudizio.

I controlli delle fiamme gialle capitoline si inseriscono nel più ampio dispositivo di contrasto all’indebita sottrazione dal bilancio pubblico di risorse destinate alle fasce sociali più bisognose.


Condividi la notizia:
8 febbraio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR