--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Serie D - Boccardi decide il big match del girone E che in dopo l'incontro vede i toscani al comando - Male anche la Flaminia, battuta 2-0 dal Grassina

Pomeriggio amaro per il Monterosi, vince il Grosseto che passa al primo posto

Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Monterosi - Jacopo Sciamanna

Sport – Calcio – Monterosi – Jacopo Sciamanna

Grosseto – Monterosi 1-0 (primo tempo 0-0).

GROSSETO: Barosi, Raimo (52′ Polidori), Milani, Cretella (73′ Ravanelli), Ciolli, Gorelli, Sersanti, Fratini, Moscati (37’pt Giani), Boccardi (52′ Giunta), Galligani 88′ Pierangioli).
Panchina: Nunziatini, Pizzuto, L. Sabatini, N. Sabatini.
Allenatore: Magrini.

MONTEROSI: Marcianò, Piroli, Petti, Costantini, Mastrantonio (52′ Pellacani), Esposito, Angelilli (64′ Massimo), Traore, Persichini (52′ Roberti), Capodaglio, Sciamanna (49′ Pippi).
Panchina: Ricchi, Gasperini, Angeli, Canestrelli, Dekic.
Allenatore: D’Antoni.

Marcatori: 47′ Boccardi.

Arbitro: Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa.


Il Monterosi scende in campo allo Zecchini di Grosseto di fronte a tremila spettatori. Prima assoluta in tv nazionale per la squadra del presidente Luciano Capponi che si gioca il big match di giornata contro l’inseguitrice Grosseto davanti alle telecamere di Sportitalia.

D’Antoni sceglie la coppia Persichini-Sciamanna con Capodaglio vertice basso al posto dello squalificato Buono. Lancio di Persichini al 5′ per Sciamanna ma Barosi riesce ad anticipare l’ex Lazio e Reggina.

Al 7′ traversa del Grosseto, Cretella spara dalla distanza e coglie la parte alta della traversa. Dopo il brivido iniziale occasionissima al 16 per il Monterosi: breack di Persichini, ripartenza di Sciamanna che apre sulla destra per Angelilli, il cross del numero sette trova il colpo di testa sul secondo palo di Persichini che lambisce il montante difeso da Barosi. Al 33’pt traversone dalla sinistra di Sciamanna ma non ci sono maglie del Monterosi che riescono a colpire la sfera. Al minuto 36′ problema fisico per Moscati che è costretto a farsi curare dallo staff medico sanitario del Grosseto. Il numero nove non ce la fa, dentro Giani. Nel finale Grosseto ancora pericolosa con il colpo di testa di Galligani sul quale vola Macianò a deviare la sfera sopra la traversa.  Si va al riposo sullo 0-0.

Pronti via nella ripresa ed il Grosseto parte subito forte. Dopo il tentativo dal limite di Boccardi è lo stesso numero dieci a battere in rete un tiro dal limite sporcato dalla difesa del Monterosi che ora si trova a rincorrere. Nel girone dei successivi cinque minuti D’Antoni getta nella mischia Pippi, Roberti e Pellacani cambiando dunque tutto il reparto offensivo per la ricerca del pareggio. Reazione Monterosi al 62′ con Capodaglio che sventaglia dalla trequarti e trova sul secondo palo Roberti. Il sinistro al volo dell’ex Ostiamare e Viterbese, da posizione defilata, finisce alto.  Al 63′ D’Antoni si gioca anche la carta di Emiliano Massimo al posto di un Angelilli già ammonito. Al 74′ espulso il tecnico del Grosseto Magrini per uno schiaffo. Al minuto 80′ colpo di testa di Costantini su corner ma il capitano biancorosso non inquadra lo specchio. Forcing finale della squadra di D’Antoni, all’87’ sul cross di Esposito smanacciato da Barosi finisce a terra Pellacani ma per il fischietto non ci sono gli estremi per un calcio di rigore.

Finisce 1-0 allo Zecchini, il Grosseto vendica il ko dell’andata, si aggiudica il big match che permette all’undici di Magrini di superare in classifica il Monterosi che ora deve inseguire ad una lunghezza a cominciare da domenica prossima. Saranno dieci finali tutte da giocare.

A fine gara il tecnico David D’Antoni parla così ai microfoni di Sportitalia: “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Meglio loro nel primo tempo e noi nel secondo. l’ha decisa un episodio, non siamo riusciti a riprenderla. Sapevamo già prima che campionato non finisce ora. Adesso siamo noi ad inseguire in queste dieci partite. Vedremo se il Grosseto avrà le spalle per stare in testa”.

Contemporaneamente al match dello Zecchini è scesa in campo anche la Flaminia, sconfitta 2-0 dal Grassina ma che mantiene invariato il -6 dalla zona playoff vista la sconfitta dello Scandicci sul campo del Pomezia. In mezzo alle due, però, ci sono molte altre squadre e per i rossoblù di Punzi la corsa alla post season diventa sempre più difficile.


Condividi la notizia:
16 febbraio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR