--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sedicenne morta in casa - Il parroco don Luciano Trapè ha fatto visita ai familiari - I carabinieri, stamattina, sono tornati in casa Grazini - FOTO

“Ho potuto solo piangere con i genitori della piccola Aurora…”

Condividi la notizia:


Aurora Grazini

Aurora Grazini

Montefiascone - I carabinieri tornano a casa di Autora Grazini

Montefiascone – I carabinieri tornano a casa di Aurora Grazini

Montefiascone - I carabinieri tornano a casa di Autora Grazini

Montefiascone – I carabinieri tornano a casa di Aurora Grazini

Montefiascone - I carabinieri tornano a casa di Autora Grazini

Montefiascone – I carabinieri tornano a casa di Aurora Grazini

Montefiascone – “Sono andato a trovarli e ho pianto con loro”.  Don Luciano Trapè, parroco di San Flaviano e Santa Margherita, non ha parole per descrivere il dolore della famiglia Grazini: padre, madre e sorella di Aurora che a giugno avrebbe compiuto 17 anni e che, da ieri, non c’è più.

La morte nel suo letto. Inspiegabile.
L’angoscia di un’intera provincia e di una città chiusa come in un guscio: quasi nessuno se la sente di parlare. 

“Sono andato a trovarli ieri, prima di pranzo – dice don Luciano -. Una situazione drammatica. Inimmaginabile. Ho potuto solo piangere insieme a loro. In paese c’è chi frequenta la parrocchia di più, chi la frequenta di meno. Ma queste famiglie sono come tanti miei figli che amo tutti allo stesso modo”. 

Nella parrocchia di don Luciano Aurora aveva fatto la comunione. Lui la ricorda bambina. La incrociava qualche volta in giro per Montefiascone. Si salutavano, qualche parola.

La mamma, ieri, gli ha detto che Aurora, ultimamente, non era stata bene. Erano preoccupati, certo. Ma la morte era qualcosa di impensabile. Nessuno avrebbe potuto immaginare che ieri mattina non si sarebbe svegliata come sempre. Non avrebbe fatto colazione. Aurora, coi suoi 16 anni, era quanto di più lontano ci fosse dalla morte. 

Stamattina, verso le 12,30, i carabinieri sono tornati in casa Grazini: un modo per portare anche loro un po’ di conforto ai familiari. Gli uomini della compagnia di Montefiascone sono stati tra i primi a sapere della morte di Aurora, chiamati alle 8 di ieri mattina dai genitori.

Non c’è stata corsa in ospedale che abbia potuto salvarla: Aurora è morta nel suo letto. L’ambulanza e l’elicottero del 118 se ne sono dovuti andare senza di lei: hanno fatto di tutto per rianimarla, nella sua camera, ma era già tardi. 

Arresto cardiorespiratorio è l’unica certezza di un’indagine appena agli inizi, che dovrà spiegare cos’è successo a questa ragazza di 16 anni. L’autopsia, martedì, sarà fondamentale. 

Per ora, ci sono solo le ipotesi più disparate e plausibili: dal malore improvviso a una malattia non diagnosticata o non diagnosticabile. I medici dell’ospedale Belcolle, dove Aurora era stata venerdì per farsi visitare, l’avevano vista in lacrime e angosciata. Secondo i primi accertamenti dei carabinieri, le sarebbe stato prescritto un antidepressivo. Ma la vera terapia sarebbe iniziata domani alle 10: doveva tornare a Belcolle per cominciare un percorso di sostegno psicologico. Anche perché, da qualche giorno, mangiava pochissimo e aveva perso peso. 

Si era lasciata col fidanzato. Questo, a quanto pare, il motivo del suo sconforto. Da scuola era mancata una decina di giorni, poi era tornata e mancata di nuovo.

Venerdì la visita a Belcolle con la mamma: cercava di rimettersi in forze. Sabato mattina non c’era più. 


Articoli: “Il tuo sorriso e la tua allegria, la tua bellezza e la tua simpatia illumineranno la nostra strada”  – Il sindaco Massimo Paolini: “Appena mi hanno avvisato mi si è gelato il sangue”  –  Procura e carabinieri: “La giovane morta per arresto cardiorespiratorio” – La Asl: “La ragazza non aveva nessun problema fisico”  –  Sedicenne morta in casa, si indaga per omicidio colposo  – L’assessore regionale alla Sanità: “Ragazza morta, verifiche in corso sulle procedure cliniche”  –  Sedicenne morta in casa


Condividi la notizia:
16 febbraio, 2020

16enne morta in casa ... Gli articoli

  1. "Le foto di Aurora Grazini usate sui social per pubblicizzare un prestito agevolato..."
  2. "Dal pronto soccorso nessuno deve uscire senza conoscere le sue condizioni reali di salute"
  3. Morte di Aurora, il ministero valuta possibili responsabilità di Belcolle
  4. "Angelini è un medico disponibile, gentile ed esperto"
  5. "Vogliamo giustizia, non vendetta"
  6. "No ai processi sommari, che espongono i medici all'attacco mediatico..."
  7. "Ce lo siamo giurati, non ti scorderemo mai"
  8. Sedicenne morta, documenti e testimonianze hanno portato all'avviso di garanzia per il primario Angelini
  9. Sedicenne morta, indagato il primario del pronto soccorso Daniele Angelini
  10. Sedicenne morta, avviso di garanzia a un medico di Belcolle
  11. Sedicenne morta in casa, in corso l’autopsia
  12. “Ma quale crisi di pianto? Aurora non respirava...”
  13. "Quando è arrivata al pronto soccorso Aurora aveva dolori al petto e problemi respiratori"
  14. "Strano che in ospedale non si siano accorti che Aurora stava male..."
  15. "Hanno mandato via Aurora senza una tac, una radiografia, un esame del sangue”
  16. "Mi hanno ammazzato Aurora. Le hanno dato delle gocce e l'hanno rimandata via"
  17. "Aurora amava la storia e la letteratura..."
  18. "Non si può mandare a casa una ragazza di 16 anni e poi la notte muore"
  19. Morte di Aurora, nessun esame tossicologico disposto dalla procura
  20. "Lotteremo con tutte le nostre forze per Aurora..."
  21. "Appena mi hanno avvisato mi si è gelato il sangue"
  22. "Il tuo sorriso e la tua allegria, la tua bellezza e la tua simpatia illumineranno la nostra strada"
  23. "La giovane morta per arresto cardiorespiratorio"
  24. La Asl: "La ragazza non aveva nessun problema fisico"
  25. Diciassettenne morta in casa, si indaga per omicidio colposo
  26. "Ragazza morta, verifiche in corso sugli accertamenti clinici"
  27. Diciassettenne morta in casa

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR