Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Il movimento cinque stelle: "Bisogna pensare a pratiche che mettano in risalto e rendano produttivo il territorio"

“Turismo: la sede della Soprintendenza non basta, servono iniziative concrete”

Condividi la notizia:

Viterbo dall'alto - Sullo sfondo la chiesa di santa Rosa

Viterbo dall’alto – Sullo sfondo la chiesa di santa Rosa

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Viterbo ha bisogno di emergere per le sue potenzialità e questo avverrà solo attraverso politiche che portino a valorizzarle e conseguentemente a ricadute tangibili su tutti noi.

La presenza della sede della Soprintendenza a Viterbo, di cui si parla in questi giorni, è sicuramente una soluzione affascinante e apparentemente lusinghiera. Ma non è il punto.

Per rafforzare il nostro territorio e la sua salvaguardia, c’è necessità di vedere realizzate iniziative che siano concrete e che abbiano, queste sì, impatto reale e positivo.

Si fa tanto parlare di sostenibilità e non bastano certo solo un paio di borracce di acciaio per guardare al futuro con più ottimismo, se poi non ci impegniamo seriamente.

Sulla tutela e la valorizzazione dei paesaggi si può, e si deve, costruire lo sviluppo economico del futuro.

Attraverso l’incontro sulla dichiarazione di notevole interesse pubblico che abbiamo organizzato lo scorso 13 settembre col sostegno di tante realtà impegnate sul territorio, abbiamo dimostrato come sia un’opportunità da cogliere.

La dichiarazione di notevole interesse rafforza il nostro territorio, che significa porre in essere atti e pratiche che lo mettano in risalto, pongano in sicurezza e lo rendano “produttivo”: cioè attrattivo turisticamente e per investimenti in linea con questa nuova prospettiva.

Invece prendiamo atto di come molte parti, anche politiche, gioiscano da un lato per il possibile arrivo della Soprintendenza e, dall’altro, le stesse ricorrano al Capo dello Stato contro il suo operato.

La consapevolezza acquisita di quanto l’ambiente e i nostri beni culturali siano legati e di come le nostre azioni siano un costo per le prossime generazioni deve spingere tutti ad agire di conseguenza e con coerenza.

Movimento cinque stelle Viterbo


Condividi la notizia:
12 febbraio, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR