--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Civita Castellana - Comune - Accantonate le divergenze, Lega e Pd, con il presidente del consiglio Turchetti trovano il modo di ordinare in Cina i presidi

Coronavirus, 11mila mascherine in arrivo dalla Cina

Condividi la notizia:

Simone Brunelli

Simone Brunelli

Valerio Turchetti

Valerio Turchetti

Carlo Angeletti

Carlo Angeletti

Civita Castellana -Undicimila mascherine in arrivo dalla Cina a Civita Castellana.

Con l’emergenza Coronavirus, riuscire a trovare dispositivi per proteggersi è complicatissimo, ma nel comune guidato dal sindaco Caprioli è stata trovata una soluzione, grazie a un’intesa che dal Partito democratico arriva fino alla Lega.

La politica per una volta mette da parte differenze e distinguo. Per quelli ci sarà tempo. Così arriveranno diecimila mascherine acquistate dal comune, più altre mille. E poi, tremila ordinate a Capranica.

“Da quando è scattata l’emergenza – ricorda Valerio Turchetti, presidente del consiglio comunale (Lega) – la conferenza dei capigruppo è attivata in modo permanente, ci sentiamo con regolarità in videochiamata.

L’amministrazione ha già chiesto forniture di mascherine, ma non si trovano facilmente, come tutti sanno”.

Dell’argomento si è discusso in capigruppo. “Ne abbiamo parlato – continua Turchetti – l’azienda di famiglia di Simone Brunelli (Pd) commercia in tutto il mondo. Il consigliere ha spiegato d’essere in contatto con un fornitore cinese collaudato e che poteva sentirlo per procurare mascherine”.

A quel punto è stato dato l’ok e sabato sono arrivati i preventivi. Spesa totale, quattromila euro spedizione e tasse comprese.

“Con l’assessore Carlo Angeletti abbiamo riferito a sindaco, giunta e maggioranza e lavorato con i funzionari dell’amministrazione per ridurre i tempi.

Lunedì abbiamo formalizzato l’ordine e la spedizione è partita per via aerea. L’operazione è andata a buon fine”.

Si tratta di diecimila mascherine tipo ffp2, quelle acquistate dall’amministrazione. Ma ne arriveranno anche altre mille, modello ffp3, donate dall’azienda di Brunelli, Gsg.

“Ne abbiamo ordinate anche altre tremila – anticipa Turchetti – a una ditta di Capranica”.


Condividi la notizia:
26 marzo, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR