Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Il presidente del consiglio ha emanato il decreto con le misure che stabiliscono una nuova stretta - Il provvedimento entra in vigore domani

Coronavirus – Conte firma il Dpcm: 97 le tipologie di attività che restano aperte

Condividi la notizia:

Il presidente del consiglio Giuseppe Conte

Il presidente del consiglio Giuseppe Conte

Roma – Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il decreto che stabilisce la stretta sulle attività produttive del paese. Un provvedimento che entra in vigore da domani. 

Sono 97 le tipologie delle attività che continueranno a rimanere aperte. Le imprese, si legge nel testo, avranno tre giorni (e quindi fino al 25 marzo) per la sospensione, “compresa la spedizione della merce in giacenza”. 

A rimanere aperti saranno supermercati, farmacie, banche, poste. Stesso discorso per negozi di pc, smartphone e informatica. Nessuno stop anche per i dipendenti dei call center e dei corrieri. Consentite anche le attività legate alla famiglia, dalle colf alle badanti. Attiva anche la filiera alimentare per bevande e cibo e quella dei dispositivi medico- sanitari. 

Il decreto parla inoltre di “sospensione delle attività produttive industriali o commerciali” ad eccezione “delle filiere necessarie e di quelle che consentano il funzionamento di queste ultima”. 

Consentita inoltre “l’attività di produzione, trasporto, commercializzazione consentita e consegna di farmaci, tecnologia sanitaria e dispositivi medico-chirurgici nonché di prodotti agricoli e alimentari. Resta altresì consentita ogni attività comunque funzionale a fronteggiare l’emergenza”.

Le attività sospese possono invece continuare con lavoro agile.


Documenti: Coronavirus – Il nuovo decreto di Conte con le tipologie di attività che rimarranno aperte


Condividi la notizia:
22 marzo, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR