--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - Si aggrava il bilancio dell’epidemia di Covid-19 – Deceduto nella notte tra martedì e mercoledì in ospedale Lorenzo Guerrini

Coronavirus, è un ex carabiniere il 78enne morto

Condividi la notizia:

Allerta Coronavirus

Allerta Coronavirus

Montefiascone – Coronavirus, il 78enne morto è un carabiniere in pensione.

Lorenzo Guerrini è il primo deceduto per coronavirus a Montefiascone, il terzo nella provincia di Viterbo.

Purtroppo ieri il bilancio dell’epidemia a Montefiascone di Covid-19 si è aggravato. Infatti i positivi sono saliti a otto.

Il 78enne era un appuntato dei carabinieri in pensione, iscritto da molti anni alla locale sezione dell’associazione nazionale carabinieri.

L’uomo era ricoverato nel reparto di terapia intensiva all’ospedale di Belcolle da alcuni giorni ma le sue condizioni si sono aggravate ed è deceduto nella notte tra martedì e mercoledì. Sembrerebbe che avesse avuto dei pregressi problemi cardiorespiratori.

Si è aggravato anche il bilancio dei contagiati. Dopo i primi cinque positivi dello scorso fine settimana, tra lunedì e ieri, il numero è salito a otto.

Infatti ieri sono risultati positivi marito e moglie dopo aver effettuato i tamponi nella giornata di domenica. Sono i proprietari di un’azienda alimentare e il loro punto vendita in via precauzionale è stato chiuso per la disinfezione. Erano già in isolamento nel proprio domicilio e le loro condizioni sarebbero buone.

In tutto, dall’inizio dell’epidemia, sono risultate positive, come detto, otto persone: sei donne e due uomini.

A confermare i nuovi contagi è stato lo stesso sindaco Massimo Paolini.

“A oggi (ieri ndr) il bilancio è salito da sei positivi – spiega il primo cittadino – a otto. Infatti la Asl mi ha comunicato altri due contagiati, si tratta di un uomo e una donna. Inoltre registriamo purtroppo il primo deceduto, un uomo di 78 anni che era ricoverato all’ospedale di Belcolle”.

Infine a Montefiascone ci sono quattordici persone in quarantena nelle loro abitazioni.

Intanto anche la protezione civile di Montefiascone è attiva per portare assistenza a chi è in quarantena o alle fasce più deboli.

“Dal nove marzo è stato attivato il centro operativo comunale – spiega Tonino Fiani, presidente dell’Asvom – con in media cinque operatori: due in segreteria e tre che assistono la popolazione con la consegna a domicilio di generi alimentati e medicinali. Costante al coc è la presenza dell’assessore Paolo Manzi e del sindaco Massimo Paolini. Questo servizio, sia alle fasce deboli che alle persone in quarantena domiciliare, viene svolto con le dovute precauzioni, e con i dispositivi di sicurezza individuali in base alla normativa della protezione civile regionale”.


Condividi la notizia:
26 marzo, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR