--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cronaca - I dati diffusi dal ministero dell'Interno - Oltre 228mila i controlli effettuati dalle forze dell'ordine

Dai pescatori ai surfisti, solo ieri 8mila denunce per le violazioni al Dpcm Coronavirus

Condividi la notizia:

Coronavirus - Controlli della polizia

Coronavirus – Controlli della polizia

Roma – Pescatori, giocatori di carte, surfisti, restauratori.

Continuano le sanzioni delle forze dell’ordine per le violazioni alle misure restrittive della circolazione imposte dai decreti della presidenza del Consiglio per combattere la diffusione del Coronavirus. Solo ieri il ministero dell’Interno ha fatto sapere di aver effettuato oltre 8mila denunce sui 228mila controlli effettuati.

Nel Ragusano quattro persone sono state sorprese mentre facevano surf sulla spiaggia di Scoglitti. Come giustificazione, hanno detto alle forze dell’ordine che le condizioni del mare erano troppo favorevoli per restare a casa.

Sempre in Sicilia, ma a Palermo, i carabinieri hanno denunciato otto persone che giocavano a carte e bevevano birra in un magazzino trasformato in bettola. In Puglia, invece, due cittadini rumeni sono stati fermati mentre rientravano a casa da una festa vicino Foggia.

Sul litorale di Cagliari, la guardia di finanza ha denunciato tredici persone che si dilettavano in pesca di vario tipo (al largo in barca o dalla riva) o semplicemente prendevano il sole in spiaggia.

Dal mare alla collina. In provincia di Firenze i carabinieri forestali hanno denunciato un pensionato che si era avventurato nel bosco per raccogliere asparagi. L’uomo ha anche ricevuto una multa per essere passato in auto su un sentiero vietato al transito.


Condividi la notizia:
25 marzo, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR