--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Coldiretti elogia le aziende vincitrici a "Orii del Lazio"

“I nostri produttori sono i primi rappresentanti della cultura dell’olio”

Condividi la notizia:

Mauro Pacifici (Coldiretti)

Il presidente della Coldiretti Mauro Pacifici

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Arrivata alla sua 27esima edizione “Orii del Lazio – Capolavori del gusto”, il concorso regionale promosso da Unioncamere Lazio per i migliori oli extravergine di oliva. Tra i vincitori, Coldiretti Viterbo segnala i propri soci con orgoglio ed entusiasmo.

La Tuscia vanta un patrimonio storico-culturale importantissimo rispetto a questo prodotto agroalimentare. L’olio è un settore che dobbiamo sempre più tutelare e valorizzare: se ne parla spesso come di una medicina date le sue proprietà di prevenzione e contrasto di molte malattie, è elemento essenziale nella dieta mediterranea, ha iniziato a conquistare un posto importante nel carrello dei consumatori italiani – afferma Pasquali, direttore Coldiretti Viterbo -. Ma è anche un prodotto sotto attacco a causa dei dazi avviati dagli Stati Uniti di Trump, dall’ etichetta a semaforo adottata in Gran Bretagna, dall’ arrivo da paesi terzi di prodotti similari ma non di certo paragonabili al nostro olio extravergine di oliva – e conclude – le congratulazioni più sincere ai vincitori ed un ringraziamento agli organizzatori per la sponsorizzazione dei prodotti locali”.

Lo segue il presidente Coldiretti Viterbo, Mauro Pacifici “La nostra provincia può ritenersi fortunata perché, complice le pregiate cultivar che vengono coltivate e l’enorme attenzione dei nostri produttori, la qualità dell’oro giallo non solo viene garantita ma presenta una quantità di varianti che vanno incontro a tutte le esigenze dei consumatori. I nostri produttori sono scrupolosi nel proprio lavoro e intraprendenti nella vendita; sono i primi rappresentanti di quella cultura dell’olio ormai fondamentale sulla tavola degli italiani”.

Vincono questa edizione di “Orii del Lazio”: nella categoria “Canino DOP – fruttato medio” al 1° posto l’ Az. Agr. Laura De Parri di Canino con “Cerrosughero Canino DOP”; nella categoria “Extravergine – fruttato leggero” come 2° classificato Oleificio 3 C di Cioccolini Lorenzo e Biagio di Vignanello con “Frantoio Cioccolini”; segue nella categoria “Tuscia DOP – fruttato medio” come 1° classificato Colli Etruschi di Blera con “EVO” e chiude il “Frantoio Tuscus” di Giampaolo Sodano di Vetralla con “Tuscus” che si aggiudica la prima posizione nella categoria “Tuscia DOP – Fruttato Leggero”.

La cerimonia di premiazione, tradizionalmente ospitata nella Sala del Tempio di Adriano, purtroppo è stata rinviata a seguito delle restrizioni del DPCM Covid-19. La Provincia di Viterbo è stata tra le prime per la presentazione dei prodotti in concorso.

L’elenco completo dei vincitori è consultabile su: www.unioncamerelazio.it www.oridellazio.com.

Coldiretti Viterbo


Condividi la notizia:
25 marzo, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR