Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Lo annuncia il Codacons

“Lago di Vico, il processo sull’inquinamento riparte da zero”

Condividi la notizia:

Viterbo - Tribunale

Viterbo – Tribunale

Ronciglione – Riceviamo e pubblichiamo – Il processo penale relativo all’inquinamento del lago di Vico e che vede come imputati i sindaci dei comuni di Ronciglione e Caprarola riparte da zero.

O, meglio ancora, finalmente parte. La corte d’appello ha infatti annullato la decisione dei giudici del Tribunale di Viterbo, i quali avevano assolto gli imputati prima ancora che il processo avesse inizio, facendo illegittima applicazione dell’art. 129 c.p.p.

Ciò, inoltre, dopo che gli imputati erano stati rinviati a giudizio sulla base di una perizia espletata in sede di incidente probatorio.

Ora sarà quindi la corte d’appello di Roma a fare il processo che il tribunale di Viterbo non ha voluto fare.

Il Codacons, costituito parte civile, continua a far sentire la propria voce affinché si abbia un processo compiuto e corretto, nel pieno contraddittorio tra le parti, e le eventuali responsabilità vengano definitivamente accertate.

Codacons


Condividi la notizia:
12 marzo, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR