--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Corte d'assise - Giallo di Ronciglione - Il difensore di Andrea Landolfi ha raccolto un dossier di eventi analoghi - L'avvocato di nonna Mirella: "La costituzione di parte civile della nonna non è contro il nipote"

“Scale pericolose nella Tuscia, la tragica scomparsa di Sestina non è un caso isolato”

di Silvana Cortignani

Condividi la notizia:

Giallo di Ronciglione - La mamma Roberta e la sorella Virginia di Andrea Landolfi Cudia col difensore Giacomo Marini

La mamma e la sorella di Landolfi col difensore Giacomo Marini

Giallo di Ronciglione - Le prime immagini della scala da cui Maria Sestina Arcuri è precipitata

La scala da cui Maria Sestina Arcuri è precipitata

Il giallo di Ronciglione di nuovo sotto i riflettori

Il giallo di Ronciglione di nuovo sotto i riflettori

Tribunale di Viterbo - Mirella Iezzi

Tribunale di Viterbo – Mirella Iezzi intervistata dopo l’udienza

Ronciglione – “Scale pericolose nella Tuscia, la tragica scomparsa di Sestina non è un caso isolato”. A lanciare l’allarme l’avvocato Giacomo Marini, difensore di Andrea Landolfi, il trentenne romano a processo per omicidio per la morte di Maria Sestina Arcuri, morta dopo avere fatto un volo di tre metri precipitando, la notte del 4 febbraio 2019, dalle scale di casa della nonna dell’imputato a Ronciglione.

Per il pm Franco Pacifici è stato l’imputato a lanciarla di sotto dalla balaustra, al culmine di una lite. Per la difesa i due giovani sono rotolati insieme, mentre si stavano scambiando effusioni, dopo avere fatto pace.

E la struttura delle scale, “coi gradini alti e particolarmente ripide come usa nel Viterbese e più in generale nel centro Italia”, secondo l’avvocato di Landolfi, avrebbe fatto il resto

Nel corso dell’udienza di ammissione prove del 5 marzo, Marini ha prodotto una sorta di dossier riassuntivo, la cui richiesta i acquisizione è stata però rigettata dalla corte d’assise, che raccoglie alcuni dei casi più eclatanti di incidenti analoghi avvenuti negli ultimi anni in provincia di Viterbo. 

Questi i casi: un uomo deceduto dopo essere caduto dalle scale a Vetralla il 9 novembre 2012; una donna morta presso una struttura ricettiva B&b a Tarquinia il 21 novembre 2012; una bambina di due anni morta in seguito a una caduta dalle scale di casa a Vetralla il 24 aprile 2018; una donna di 40 anni morta dopo essere caduta dalle scale di un’abitazione del centro storico di Vasanello il 4 luglio 2019.


Nonna Mirella parte civile: “Non un atto contro il nipote”

Sul caso, nel frattempo, si sono riaccesi i riflettori della stampa nazionale, con le telecamere di Chi l’ha visto e Storie italiane appostate all’esterno del palazzo di giustizia di Viterbo al termine dell’udienza cui, per la prima volta, è stata presente nonna Mirella Iezzi, testimone, indagata, parte offesa e adesso anche parte civile contro il nipote nel processo.

“La costituzione di parte civile non è necessariamente un atto contro il nipote – ci tiene a precisare però il difensore dell’81enne,avvocato Gianluca Fontana – nostro scopo non è il risarcimento, ma l’accertamento dei fatti, comprese le presunte lesioni subite dal nipote di cui, secondo l’accusa, sarebbe stata vittima”.

“Mi ha solo scansata con una mano mentre stava soccorrendo Sestina”, ha ribadito a Tusciaweb l’anziana, il giorno del processo. Landolfi è accusato oltre che di omicidio volontario anche di lesioni aggravate dalla prognosi di 40 giorni a causa della frattura di tre costole che avrebbe provocato all’anziana, la quale ha sempre detto di essere anche caduta da una scala di ferro il venerdì precedente la tragedia.

“Spetta alla procura dimostrare che non è stata la caduta dalla scala o Andrea scansandola con una mano a provocare quelle lesioni, ma un gesto messo in atto volontariamente con l’intento di colpirla e farle del male”, la conclusione del legale di parte civile. 


“Landolfi ai domiciliari perché sia aiutato in una struttura protetta”

Non ultima l’istanza che formalizzerà nei prossimi giorni il difensore Giacomo Marini per una modifica della misura di custodia cautelare in carcere in arresti domiciliari presso una struttura protetta.

Una comunità di recupero che il legale si è impegnato  a individuare perché sia la più idonea al caso, dove Landolfi possa proseguire il programma di disintossicazione da alcol e droga intrapreso dopo la morte di Sestina, nel corso dei mesi trascorsi presso la comunità dove è stato prelevato dai carabinieri lo scorso 25 settembre per essere trasferito a Regina Coeli, dove si trova ormai da quasi sei mesi e dove avrebbe tentato tre volte il suicidio.

“Un luogo che potrebbe aiutarlo dal punto di vista fisico e psicologico”, sottolinea la psicologa Anna Maria casale, consulente di parte della difesa. 


La psicologa Casale: “Il figlio ha cambiato tre volte la sua versione”

Inserita  tra i consulenti della lista dei testimoni della difesa, Anna Maria Casale torna a parlare dell’interrogatorio non nella forma dell’incidente probatorio in cui il figlio di Landolfi inchioderebbe il padre alle sue responsabilità, un interrogatorio prima del quale la madre del piccolo avrebbe a sua volta interrogato il bimbo, registrandolo, anche se quelle registrazioni non hanno alcun valore.

“Nel corso di due ore e mezza di interrogatorio il bambino che aveva 5 anni, ha cambiato versione tre volte. Nella prima dormiva, per cui non avrebbe visto e sentito niente. Nella seconda dormiva, ma è stato svegliato dal tonfo, dal botto della caduta. Nella terza, infine, sarebbe stato sveglio e avrebbe visto tutto”, sottolinea la Casale. “Non è che ha parlato contro il padre. Si tratta di un bambino traumatizzato e che era stato già interrogato più volte dalla madre”, la conclusione. 

Silvana Cortignani


Condividi la notizia:
7 marzo, 2020

Cade dalle scale e muore ... Gli articoli

  1. "Sestina ha avuto uno pneumotorace a Belcolle ed è stata intubata in rianimazione"
  2. "Incompatibili con un rotolamento dalle scale le lesioni riportate da Sestina"
  3. "Sestina aveva gli occhi aperti e respirava regolarmente, ma era incosciente"
  4. Sestina soccorsa quattro ore dopo la caduta, testimoniano operatori del 118 e sanitari di Belcolle
  5. "L'ultima serata di Andrea e Sestina? Video e testimoni raccontano una normale famigliola"
  6. Processo Landolfi, sfilano i primi testi contro il 31enne accusato dell'omicidio della fidanzata
  7. Landolfi all'avventore di un pub: "Saluta Sestina, tanto non la vedi più..."
  8. Morte di Sestina Arcuri, in aula l'audio della telefonata del fidanzato Andrea Landolfi al 118
  9. Omicidio Arcuri, saranno sentiti il 14 maggio i primi testimoni contro Andrea Landolfi
  10. Troppo in televisione, il supertestimone contro Andrea Landolfi rischia di tornare in carcere
  11. "Ci sono già le prove contro Landolfi, non c'è bisogno di un detenuto supertestimone"
  12. Lo zio di Landolfi: "La sera, quando beve, Andrea cambia"
  13. Processo al palo causa Covid, difesa al lavoro per far uscire dal carcere Andrea Landolfi
  14. Zio Rocco accusa il pugile Landolfi di omicidio ma poi gli dice: "Andrà tutto bene, ciao campione"
  15. L'ex difensore Giacomo Marini: "Conosco Cipollini, mi ha presentato lui Lanfoldi"
  16. "Voglio parlare col pm, Landolfi mi ha detto di aver buttato Maria Sestina giù per le scale"
  17. "Andrea Landolfi ha detto di avere scaraventato Maria Sestina per le scale"
  18. "La confessione di Landolfi in carcere? La procura saprà valutare i supertestimoni"
  19. "Andrea Landolfi ha confessato l'omicido di Sestina", pronti a testimoniarlo due compagni di cella
  20. "Rivelazioni importanti in carcere", spunta un supertestimone contro Andrea Landolfi
  21. Colpo di scena al processo per la morte di Sestina, Landolfi cambia nuovamente difensore
  22. Landolfi rinuncia, per il Coronavirus slitta il processo
  23. "Stop per Coronavirus del processo a Andrea Landolfi, il legale della nonna viene da Milano"
  24. La mamma di Andrea Landolfi: "Qui a Regina Coeli sta succedendo il bordello"
  25. Andrea Landolfi: "Sono innocente, faremo venire fuori la verità"
  26. Morte di Sestina Arcuri, la nonna di Landolfi parte civile contro il nipote
  27. Morte di Sestina Arcuri, riprende oggi il processo a Andrea Landolfi
  28. Morte di Sestina Arcuri, si aggrava la posizione della nonna di Andrea Landolfi
  29. "Vieni a Macchiatonda e vediamo chi crepa..."
  30. La mamma di Sestina: "Non mi interessa incontrare la madre di Andrea..."
  31. "La stessa psicologa della procura dice che il figlio di Landolfi non è attendibile"
  32. "Landolfi ha ripulito casa dalle tracce di sangue e vomito lasciate da Maria Sestina"
  33. "Assassina, devi stare in galera come tuo nipote"
  34. La Cassazione: "Maria Sestina Arcuri lanciata dalle scale, non ha potuto difendersi"
  35. "Dal campione di boxe al macellaio della nonna ai superluminari, ecco i testimoni di Landolfi"
  36. "Dal giorno della tragedia, io sono morto insieme a Sestina"
  37. "Morte di Sestina Arcuri, il campione di pugilato Nino Benvenuti tra i testimoni della difesa"
  38. Landolfi incastrato dal figlioletto, Meluzzi consulente
  39. Roberta Landolfi: "Voglio abbracciare la mamma di Sestina"
  40. Andrea Landolfi: "Mio figlio è stato imbeccato per fargli dire che sono colpevole..."
  41. Andrea Landolfi dal carcere: "Non ho ucciso Sestina, sono un uomo generoso e non sono un assassino"
  42. La scala della morte di Sestina Arcuri, nella casa dei misteri…
  43. La madre di Sestina: "E' stato lui a ucciderla" - La madre di Andrea: "Volevano un bimbo"
  44. Morte di Maria Sestina, salta il processo per omicidio al fidanzato
  45. Morte di Maria Sestina Arcuri, al via il processo al fidanzato per omicidio
  46. Morte di Maria Sestina, indagata anche la nonna di Andrea Landolfi
  47. La nonna di Landolfi: "Ho raccolto io Andrea e Sestina, e lei stava bene"
  48. Sì al giudizio immediato, al via a dicembre il processo per omicidio al fidanzato di Maria Sestina
  49. "Morte di Maria Sestina, giudizio immediato per il fidanzato arrestato per omicidio"
  50. Il fidanzato di Maria Sestina Arcuri: "Fu lei a spingermi per le scale"
  51. Accusato dell'omicidio della fidanzata, Andrea Landolfi fa scena muta davanti al giudice
  52. "Andrea Landolfi potrebbe uccidere di nuovo, contro di lui non c'è solo il figlio"
  53. Landolfi a Regina Coeli in attesa dell'interrogatorio di garanzia
  54. In carcere per omicidio volontario il fidanzato di Maria Sestina Arcuri
  55. Landolfi in carcere per omicidio? Ago della bilancia la testimonianza del figlio di 5 anni
  56. Sì o no all'arresto di Andrea Landolfi, col fiato sospeso fino a domani
  57. Andrea Landolfi in carcere? Oggi si decide la sorte del fidanzato di Maria Sestina Arcuri
  58. Andrea Landolfi in carcere? Dopo l'estate la decisione della Cassazione
  59. Arresto di Landolfi, depositato il ricorso in Cassazione
  60. "Questa è l'ultima volta che vedi Maria Sestina..."
  61. "La madre e la nonna avevano paura che Landolfi potesse 'buttare di sotto' anche loro"
  62. Andrea Landolfi: "Ho lanciato Maria Sestina dalle scale"
  63. "Maria Sestina lanciata dalle scale e poi insultata"
  64. "Quello che ha detto il figlio di 5 anni di Landolfi non può valere come prova"
  65. "Il riesame dice che la nonna di Landolfi mente su tutta la linea"
  66. Sì all'arresto di Landolfi, fidanzato di Maria Sestina
  67. I testimoni: "Sestina pronta a lasciare Landolfi, quella notte voleva dormire da sola in albergo"
  68. I Ris per altre 4 ore nella casa della tragedia, sequestrati vestiti sporchi di sangue
  69. Se arriva l'arresto per Landolfi, non sarà immediato
  70. Arresto sì o no, la sorte del fidanzato di Maria Sestina è nelle mani del riesame
  71. "Siamo tranquilli"
  72. Landolfi al 118: "Stavamo giocando e siamo caduti dalle scale, ma la botta più forte l'ho presa io..."
  73. Il figlio di 5 anni di Landolfi: "Ho visto papà buttare Sestina dalle scale"
  74. Ragazza caduta dalle scale, si saprà entro fine mese se il fidanzato sarà arrestato
  75. "Maria Sestina in coma subito dopo la caduta"
  76. "Landolfi in carcere? Non ci sono elementi"
  77. La procura: "Il fidanzato ha ucciso Maria Sestina Arcuri"
  78. Ragazza caduta dalle scale, chiesto l'arresto per omicidio del fidanzato
  79. "Maria Sestina Arcuri volata giù dal pianerottolo delle scale"
  80. "Non incolpo nessuno, voglio sapere cosa è successo a mia sorella"
  81. "Tu con una figlia morta e io con un figlio in galera"
  82. "Sestina non è stata picchiata, ma potrebbe essere stata spinta"
  83. Giallo di Ronciglione, Landolfi indagato anche per omissione di soccorso
  84. "La famiglia Arcuri è distrutta, vuole verità"
  85. "Ho visto Sestina battere la testa, ma non si era fatta nulla..."
  86. "Sestina era il mio amore"
  87. "Andrea caduto dalle scale anche con la ex, ma lui non si fa mai male"
  88. "Ho finito le lacrime, ma ho tanta rabbia"
  89. La ex di Andrea Landolfi: "Mi ha picchiata, tirato i capelli e riempita di morsi"
  90. Cade dalle scale e muore, i Ris per altre cinque ore nella casa della tragedia
  91. "Andrea è ancora in condizioni di affanno psicologico"
  92. "Mio figlio era innamorato, la voleva sposare e avere un bambino da lei"
  93. I Ris tornano nella casa della tragedia, la nonna di Landolfi testimone oculare
  94. "Quei 17 gradini verso la mansarda dove Sestina è caduta..."
  95. "Mia sorella caduta dalle scale? Non ci credo"
  96. “Sestina era irriconoscibile aveva testa e un occhio gonfi"
  97. I Ris per sei ore nella casa della tragedia, sequestrata l'auto della coppia
  98. "Hanno discusso, e lei non era serena..."
  99. Femminicidio o incidente? Fondamentali Ris e autopsia
  100. I vicini: "Quella notte non abbiamo sentito niente"
  101. Donati gli organi della ragazza precipitata dalle scale
  102. Ragazza precipitata dalle scale, il fidanzato indagato per omicidio
  103. Ragazza precipita dalle scale e muore, non si esclude il femminicidio

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR