--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Economia - L'intervento di Marco Fiorentini, presidente Fiaip Viterbo-Rieti, sull'emergenza Coronavirus

“Superata questa tragedia, l’Italia capisca cosa vuole fare da grande”

Condividi la notizia:

Marco Fiorentini, presidente Fiaip Viterbo

Marco Fiorentini, presidente Fiaip Viterbo

Soriano nel Cimino – Riceviamo e pubblichiamo – Da quando siamo stati colpiti da questa tragedia, che non mi va più neanche di nominare, tutti abbiamo vissuto e continuiamo a vivere tra emozioni e viaggi, in una realtà che stentiamo a comprendere e soprattutto a capire quando finirà , e si potrà finalmente tornare alla nostra quotidianità.

Passato il primo periodo, dove si viveva nell’ansia di capire cosa sarebbe successo, oggi purtroppo abbiamo consapevolezza che è una tragedia mondiale, che cambierà sicuramente i nostri stili di vita e il nostro lavoro.

Da più parti ormai viene paragonata ad una guerra, e sicuramente è il termine che definisce meglio la situazione. Fra l’altro sappiamo bene, che c’è e ci sarà anche un emergenza economica, non appena si potrà ripartire ci sarà bisogno di interventi Shock.  

Le misure adottate, fino ad oggi, sono sicuramente insufficienti, in particolare per gli autonomi e Partite Iva. Per queste categorie c’è bisogno di più coraggio e scelte adeguate al momento, se di guerra vogliamo parlare bisogna agire di conseguenza.

Certo c’è da dire che, almeno nella prima fase, siamo stati lasciati soli, da un Europa che, purtroppo da sempre e non da oggi arranca e fatica a partire. In questo momento sembra, e non voglio credere il contrario, che la situazione sia cambiata. Le parole dell’ex Presidente della BCE sono state chiare ed inequivocabili, seguite anche dal nostro Presidente della Repubblica a cui va il mio personale ringraziamento per la pacatezza e serietà che sta nuovamente dimostrando.

Spero vivamente che si abbandonino i vincoli di bilancio, basta recessione, basta con calcoli economici e finanziari che portano solo a terrorizzare i mercati e fare speculazioni alle spalle delle economie Nazionali. Servono azioni a sostegno dei LAVORATORI AUTONOMI e PICCOLE IMPRESE, cuore vitale dell’economia Nazionale, che in fase di ripresa dovranno essere in grado di rinnovarsi e sicuramente investire in nuove modalità di lavoro.

La cosiddetta PACE FISCALE più volte sbandierata da più parti, deve essere tale senza se e senza ma e non si deve solo rinviare i pagamenti, ma in alcuni casi devono essere cancellati, si deve dare la possibilità di investire a tutti.

Le Banche che hanno avuto e avranno aiuti da più parti, dovranno realmente TORNARE A FARE BANCA  e non speculare sui mercati, IN CONCLUSIONE SERVE LIQUIDITA’ E BISOGNA AVERE IL CORAGGIO di farsi valere, presso la NOSTRA EUROPA.

Un attenzione particolare, ANCORA PIU’ FORTE, dovrà andare al settore Immobiliare e Turistico, da sempre volàno di crescita della nostra economia, spero veramente che questa volta sia il momento che la nostra Italia capisca cosa vuol fare da grande, non abbiamo tanti sbocchi se non il Turismo l’Immobiliare e l’Agricoltura e questo non da oggi, ma da sempre e da qui ripartire.

La nostra Federazione farà tutto quanto è nelle sue possibilità, con continua presenza presso le Istituzione e sul territorio.

Vi ringrazio nuovamente dei contributi, suggerimenti, spunti di riflessioni, idee che sono arrivati e stanno arrivando.  

L’intero Comitato Esecutivo e tutta la Dirigenza sta lavorando con grande spirito di Squadra, com’è fondamentale dimostrare di essere, anche e soprattutto, in questi difficili momenti, sia per sostenerci gli uni con gli altri, sia per fare le scelte migliori e produrre il massimo dei risultati a tutela ed a favore della categoria.

E’ un periodo complicato e pieno di disagi, sia personali che professionali, ma se manteniamo questo spirito costruttivo e fortemente collaborativo sono certo che usciremo più rapidamente, e più forti di prima, da questa delicata situazione.

Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti e se rimaniamo uniti tutto andrà bene!

Insieme ce la faremo! Fiaip c’è!

Marco Fiorentini
Presidente Fiaip Viterbo-Rieti


Condividi la notizia:
30 marzo, 2020

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR